LOGIN

Iscriviti per inserire eventi, foto, video



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
The Grey e altre storie di Blues Nordestino
Written by Blues Club 356   
Wednesday, 17 October 2018 15:58
There are no translations available.

Ancora una volta nella mischia, come i disperati eroi di The Grey, gli infaticabili protagonisti del Blues Nordestino (*) non rischieranno però di farsi mordere le chiappe dai lupi, e scusate se è poco. Au contraire, anche nel finale di questo anno frenetico avranno nuove opportunità per offrire al loro pubblico preferito un sound micidiale e perfetto come un affondo di Bruce Lee, abrasivo e sguincio come una vecchia locomotiva nel deserto boliviano. Naturalmente, i Sacri Riti Blues verranno officiati per chi non si accontenta della milionesima tribute band alla moda, e mai per nessun motivo farebbe la fila per acclamare un trapper ipertatuato (i veri trappers erano amici di Za-gor-te-nay, tipi alla Corvo Rosso non avrai il mio scalpo).

(*) D.O.P. da tutelare, in alternativa lasciamo pure questa agli astuti ungheresi.

*

Fra i grossi festival estivi dedicati al genere (Pordenone, Brugnera, Gorizia) e una miriade di situazioni estemporanee, troviamo una terra di mezzo dove resistono almeno tre consolidati caposaldi, e ormai solo sparute minoranze ne possono ignorare l’esistenza (fans sfegatati dei Mötörhead, reduci della campagna di Russia, zombie vegani, hippies della Val D’Arzino e qualche minuscola tribù amazzonica).

Al Porky’s Blues Club di Porcia è in corso la tradizionale rassegna blues autunnale, che dopo la Littorina B.B. prosegue il 20/10 con la Tolo Marton Band (l’uomo ormai totalmente fuso con la sua fedele Strato, come in un remake dell’Esperimento del Dottor K.) e il 27/10 con la Trouble Again Band: il ritorno di un po’ di sana elettricità dopo il pregevole 1° Porky’s Acoustic Blues, sotto la direzione artistica del pirotecnico armonicista Gianni Massarutto.

Al Mulinâr di Villalta di Fagagna VI edizione della “Casa del Blues” tutti i venerdì dal 19/10 al 16/11, con alcuni protagonisti di Underground Blues 2018 e ospiti storici del Mulinâr. In ordine di apparizione: Jimmy Joe Band, Electric Woman Barbara Errico & The Short Sleepers, Anthony Basso Band, Mike Sponza e il poderoso trio Jimi Barbiani-Pietro Taucher-Alex Mansutti (agli olandesi piace un casino questa roba).

E infine In Taberna a Cormons, con la rassegna Blues Round Midnight del Blues Club 356 in collaborazione col festival Jazz&Wine Of Peace 2018, con inizio alle ore 23.30 in coda ai concerti principali in Teatro Comunale (v. controtempo.org):

MERCOLEDI 24/10: Dangerous Mood Acoustic

GIOVEDI 25/10: Flavio Paludetti Organ Trio

VENERDI 26/10: Jimi Barbiani Band

SABATO 27/10: Federico Spanghero Blues Band feat. Stiv Odorico on bass

Anteprima In Taberna sabato 20/10: Note Rosa per Fonda col Simon Electric Trio.

Altri concerti di Round Midnight c/o Enoteca di Cormons, Il Limite, Jazz & Wine Le Bar.

IN BACHECA

 

Fabio Stevie Ulliana live con Iatitaia B.B. e Off Limits Band alla Fiera di San Simone a Codroipo (20-21/10). Il nuovo CD Blues EXplosion degli Off Limits è da annoverare fra i dischi più significativi del blues FVG, accanto a Baby, I Want To Be Loved! (One Way Out), First Sensation (Mr. Lucky & Sen-Sa-Shun Band), Traviarsà (F.Riz), Croz Sclizzâz Live, W.I.N.D., Groovin’ Trip e Temporary Happiness (W.I.N.D.), Blue Slide (J.B.B.), Frame (Jimmy Joe Band), Orko Trio & Fabian Riz, Almost Blues (Cojaniz & friends), Rive No Tocje (R.N.T.), When The Harmonica… (Diablues), La tiare ti ùuuuuuuuul, Alligator Blues e il live The Last Night (Mad Men Blues/Blooze Traitors).

*

Dopo il minitour U.S.A. col supporto di Simone Serafini (parafrasando Ginger Baker: una buona band con un grande bassista diventa una grande band) che in settembre ha toccato location come Chicago, Magnolia, Clarksdale e New Orleans, la bionda rockeuse Eliana Cargnelutti si farà giro in terra inglese col Ladies Of The Blues Tour 2018 (19-28/11). Prossima data della E.C. Band il 2/11 al Quinto Recinto di Udine.

*

È uscito il CD Psycho Surf Mariachis dei Daisy Chain. Una estetica che più dark non si potrebbe, per un surf psicoattivo chitarra-basso-batteria che evoca le atmosfere grottesche di Pulp Fiction: ritmiche ulanbatoriche, il vibrato di Dick Dale, i riff sghembi dei Clash e l’urgenza espressiva dei primi Arbe Garbe, il sabor dei Los Lobos e il retrogusto malinconico di Tonino Carotone. Musiche originali di Leo Virgili, a 20 anni giusti dal blues malato e fuori commercio dei Croz Sclizzâz.

*

Il Suono di Pan n.10 - Antichi Riti e Nuove Musiche della Blue Mystic Band in scena l’8/11 al Teatro Palamostre di Udine e al 12/12 al Teatro Miela di Trieste:

Barbara Errico (Yemanjà) lead vocals, Jimi Barbiani (Ochosi) guitar&vocals,

Marco Maria Tosolini (Elegguà-Hermes-Mercurio) drums-percussion-guitar-vocals,

Paolo Viezzi (Oyà) bass & doublebass, Erik Tulisso-drums.

*

Ana Pupedan, sgarrupata punk-blues-cabaret band di Tolmino considerata all’epoca la gemella slovena dei Mad Men Blues, bazzica ancora posti da segnare in agenda come il Bluenout Club-Domžale, il Klub KGB-Maribor, Snack Bar, Pub 33 e Figa Rock Bar (!) a Koper. Altri locali “blues-friendly” FVG: Dai Dai-Trieste, The White Harp Pub-Pordenone, Boobe’s The Gateaway-Aviano, Public House-Udine (ha ospitato Bobby Shy & The Killers feat. J.Barbiani e il power trio Blues Factory feat. Fabio Drusin)… chi non teme il freddo può spingersi fino in Finlandia, visto che pure lassù c’è un discreto movimento rock-blues: occhio alla torrida blueswoman Erja Lyytinen, scioglie più ghiaccio lei dell’effetto-serra!

*

Rare volte i musicisti friulani si uniscono ai colleghi veneti (o triestini) per una jam favolosa e di solito irripetibile che sfugge alle cronache ufficiali, e in cui si forgia e si rinnova il blues del III Millennio: è successo il 13/7 all’Officina del Nonno a San Donà di Piave, in chiusura alla rassegna estiva Tuesday Blues (Buttignol, Guitar Bo, Drusian, Massarutto, Serafini, Sassanelli, Visentin) e il 29/9 al Wedding Party della Piccola Trattoria San Mauro di Premariacco (Bonivento, Cisilino, Marinoni, Paludetti, Serafini, Visentin, Zavan). Blues per adulti, a prezzo politico.

 

*

Live music In Taberna anche l’8/12 con Mr.Lucky (TBC) e sabato 22/12 col tradizionale appuntamento Christmas Underground Blues! Sono attesi Pit Ryan & De Blooze Traitors e il trio di Alberto Visentin, giovane maestro veneto della Telecaster che spazia con disinvoltura dal traditional blues al funky-blues, dal rock al reggae’n’jazz. Viaggiatore sulle strade del Blues fra New Orleans e Tennessee, collaboratore di musicisti come Enrico Crivellaro, Pietro Taucher, Carmine Bloisi e Cocco Marinoni, si è esibito anche in Polonia, Svizzera, California e Medio Oriente.

Al suo fianco ci saranno Luca Bortoluzzi, drummer specializzato in Funk, Jungle & Blues (ex allievo di Peter Erskine dei Weather Report) e Stan Sargeant, bassista di Los Angeles di fama internazionale (stansargeant.com).

 

 

Iscriviti alla newsletter


Direttore responsabile: Piero Cargnelutti - Caporedattore: Piero Cargnelutti - Registrazione del Tribunale di Tolmezzo n. 141 dell'8/4/2003
Webmaster Lorenzo Tempesti | Grafica Francesca Luzzi
La redazione declina ogni responsabilità riguardo a errori o imprecisioni nelle informazioni riportate.
(C) 2000-2012 Associazione Musicologi c.f. e p.iva 02177400302 - Inviate le vostre segnalazioni a info@musicologi.com