LOGIN

Iscriviti per inserire eventi, foto, video



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
News Recensioni Interviste
Max Pezzali sarà a Bibione il 2 luglio
News
Written by Musicologi   
Monday, 20 January 2020 21:02
There are no translations available.




Dopo lo straordinario sold out di San Siro registrato in meno di tre settimane dall’apertura delle vendite e dopo aver aggiunto un secondo concerto a luglio, sempre nel tempio della musica live italiana, Max Pezzali, fra i cantautori più amati dal pubblico italiano di diverse generazioni, annuncia oggi un’imperdibile data zero che anticiperà i due esplosivi live milanesi, un concerto unico in programma il prossimo giovedì 2 luglio 2020 allo Stadio Comunale di Bibione (Ve). I biglietti per questo nuovo imperdibile evento, organizzato da Zenit Srl, in collaborazione con Vivo Concerti, Fvg Music Live e il Comune di San Michele al Tagliamento - Bibione, sono già in vendita online su Ticketone.it e saranno disponibili in tutti i punti vendita autorizzati del circuito dalle 11.00 di domenica 22 dicembre. Radio Italia è la radio ufficiale dell’evento. Per info e punti autorizzati visitare www.azalea.it e www.fvgmusiclive.it .


«Per me l’idea di cantare a San Siro è inspiegabile, - ha commentato l’artista - devo ancora metabolizzarla: è come un sogno che ho sempre avuto paura di sognare perché troppo grande e bello. – Racconta Max Pezzali, e continua – Un sogno così bisogna meritarselo e ora so di voler mettere tutto me stesso per poterlo realizzare e per far vivere una serata unica e indimenticabile alle persone che verranno a cantare con me le mie canzoni. Per me sarà sicuramente sarà memorabile»

I live di San Siro vedranno quindi una grande anteprima a Bibione, notizia che farà sicuramente felici le decine di migliaia di fan del Nordest. Con l’odierno annuncio la città di Bibione si conferma meta e centro della grande musica italiana per l’estate 2020. Fra i grandi concerti che si terranno allo Stadio Comunale ricordiamo anche le date zero del cantautore romano Ultimo (29 maggio) e del fuoriclasse del rap italiano Salmo (9 giugno). Biglietti in vendita, info su www.azalea.it . Si prevede che i tre grandi eventi in programma potranno portare nel centro balneare in comune di San Michele al Tagliamento oltre 60 mila persone, con ovvie ricadute economiche positive per tutto il territorio.

NOTE BIOGRAFICHE

Max Pezzali fonda gli 883 nel 1992 con Mauro Repetto, con cui debutta al Festival di Castrocaro presentando il singolo "Non me la menare". Nello stesso anno, i due pubblicano il loro primo album “Hanno ucciso l'uomo ragno” e raggiungono la prima posizione della hit parade con oltre 600.000 copie vendute. L’anno successivo esce "Sei un mito", singolo che anticipa “Nord Sud Ovest Est”, album da oltre 1.300.000 copie. Il 1993 è anche l’anno che vede il trionfo del duo al Festivalbar, prima che Mauro Repetto lasci l’Italia e anche gli 883. Così, due anni dopo, Max Pezzali partecipa al Festival di Sanremo presentando “Senza averti qui" (1995), brano con cui vince il celebre concorso canoro italiano, anteprima del nuovo album “La donna, il sogno & il grande incubo”; il disco raggiunge la prima posizione in classifica grazie a brani come "Tieni il tempo", "Gli Anni" e "Una canzone d'amore". Nel 1997 esce “La dura legge del gol”, che contiene "La regola dell'amico". La vera svolta arriva nel 2001, quando Max Pezzali inaugura la sua carriera solista con l’album “1 IN +”, che conquista immediatamente la prima posizione della classifica di vendita. Seguono “Il mondo insieme a te”, disco del 2004 contenente successi quali “Lo strano percorso” e “Il mondo insieme a te”.Dopo 2 anni di silenzio esce “Time Out”: 11 brani inediti prodotti da Claudio Cecchetto e Pier Paolo Peroni, registrati e realizzati da Michele Canova. È il 2011 l’anno in cui l’artista torna in gara a Sanremo con il brano “Il mio secondo tempo”. A giugno 2013 esce “Max 20”, anticipato dal singolo “L’universo tranne noi”, con una tracklist che vede l’amichevole partecipazione di Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Cesare Cremonini, Elio, Fiorello, Gianluca Grignani, Jovanotti, Nek, Raf, Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Giuliano Sangiorgi, Davide Van De Sfroos e Antonello Venditti. Il disco rimane in vetta alle classifiche di vendita per due mesi consecutivi. Nel 2015 è la volta di “È venerdì”, il nuovo e primo singolo che anticipa l’uscita del nuovo progetto di inediti “Astronave Max” (1 giugno 2015), seguito da un tour che registra il tutto esaurito nei palazzetti italiani e da “Astronave Max New Mission 2016”, una nuova raccolta che include i brani del precedente disco, insieme a 2 inediti e 14 successi in versione live. Nel 2017 esce il nuovo singolo inedito “Le canzoni alla radio” con Nile Rodgers. A giugno 2019 pubblica il nuovo singolo “Welcome to Miami (South Beach)”, una sorta di gioco sul “tema tropicale” che invade le radio e le piattaforme di streaming in prossimità dell’estate. A novembre esce “In questa città”, un ballad in perfetto stile “pezzali” dedicata alla città di Roma. Il 10 e l’11 luglio 2020 il cantautore sarà protagonista di “SAN SIRO CANTA MAX”, due date evento che lo vedranno per la prima volta protagonista sul palco dello stadio San Siro di Milano: i live speciali saranno preceduti dalla data zero prevista il 2 luglio 2020 allo Stadio Comunale di Bibione.

 
I triestini 40 Fingers Guitar Quartet pronti per il tour
News
Written by Musicologi   
Monday, 20 January 2020 20:56
There are no translations available.



I 40 Fingers Guitar Quartet sono quattro brillanti chitarristi triestini accomunati dalla passione per lo strumento e grande abilità tecnica, con storie musicali diversissime, esplorano nel nome del fingerpicking nuovi universi sonori proponendo un vasto repertorio sia di brani originali sia di cover arrangiate per quattro chitarre.

Tutti ben noti per i loro numerosi progetti: Matteo Brenci (Jack Savoretti, Elisa, Jake Barker, The Topix), Emanuele Grafitti (Canto Libero), Andrea Vittori (The Winged Leaves) ed Enrico Maria Milanesi (Kythara Trio) [che ha sostituito da ottobre 2019 Marco Steffè - Gipsy Quartet Remake], hanno già conquistato il pubblico della loro città (nella centrale Piazza Verdi nel 2017 per TriesteLovesJazz e nel 2018 per la rassegna Hot in the City, dove hanno presentato l’album di debutto, e poi al teatro Bobbio nel 2019).

 

Ora sono pronti a portare nei teatri di tutta Italia la loro esplosiva scaletta che pesca dai brani originali di loro composizione e include alcune cover, dalle colonne sonore al jazz, dalla musica latino americana al rock: “Bohemian Rhapsody” dei Queen, “Libertango” di Astor Piazzolla, “Hotel California” degli Eagles, “Sultans of Swing” dei Dire Straits, “Africa” dei Toto, “Tears in Heaven” di Eric Clapton, “While My Guitar Gently Weeps” dei Beatles fino a “L’Estate” di Vivaldi, più altre sorprese…

 

Ecco le date annunciate per ora:

11 GENNAIO: PARMA, Teatro Pezzani
info evento: https://bit.ly/2Xu69YO

16 GENNAIO: MODENA, Teatro Michelangelo
info evento: https://bit.ly/33Tz4Hq

20 GENNAIO: BIELLA, Teatro Sociale
info evento: https://bit.ly/31KXAZU

21 GENNAIO: IVREA (TO), Teatro Giacosa
info evento: https://bit.ly/2pLKP44

14 FEBBRAIO: PADOVA, Teatro ai Colli
info evento: https://bit.ly/2MIVUMd

15 FEBBRAIO: BUSTO ARSIZIO (VA), Teatro Sociale
info evento: https://bit.ly/2pJZXPB

27 FEBBRAIO: BOLZANO, Teatro Cristallo
info evento: https://bit.ly/32J59lj

28 FEBBRAIO: BELLUNO, Teatro Comunale
info evento: https://bit.ly/2MLvR7r

18 MARZO: BOLOGNA, Teatro Antoniano
info evento: https://bit.ly/2NbAXIK

19 MARZO: BRESCIA, Teatro Santa Giulia
info evento: https://bit.ly/33XgkXB

20 MARZO: PORDENONE, Auditorium Concordia
info evento: https://bit.ly/2JjZhax

21 MARZO: VICENZA, Teatro Astra
info evento: https://bit.ly/342lwJJ

24 MARZO: MILANO, Teatro San Babila
info evento: https://bit.ly/31DZiMB

10 APRILE: UDINE, Teatro Palamostre
info evento: https://bit.ly/2JffdL2

 



Quando hanno riarrangiato “Bohemian Rhapsody” dei Queen il risultato è stato sorprendente! Tra i riconoscimenti ricevuti c’è stato quello dei Queen stessi che hanno inserito il link del video dei 40 Fingers con tanto di complimenti nel loro sito ufficiale. «Ci mandano spesso cover di canzoni dei Queen e ciascuna a suo modo è unica e speciale, ma qualche volta qualcosa ci colpisce in maniera particolare e questa è una di quelle volte. Grazie a Matteo, Emanuele, Marco e Andrea, o 40 Fingers come si fanno chiamare, per aver creato una versione stupenda di “Bohemian Rhapsody”. Buon Ascolto!»: questo si leggeva nella sezione news del cliccatissimo sito ufficiale dei Queen. Le visualizzazioni del video, girato al Ridotto del Teatro Verdi, (realizzato da Giulio C. Ladini & Matteo Brenci) hanno superato i 5 milioni e continuano a salire.

 

E un estratto del brano è passato anche su Radio Deejay nella trasmissione “Il Rosario della Sera” di Fiorello che si è profuso in complimenti ai musicisti triestini, raccontando di come Brian May ne fosse rimasto entusiasta.

 

 

Bohemian Rhapsody” è disponibile a questo link su YouTube:

 

https://youtu.be/RFPnZayG0VI



La passione condivisa per il mondo del cinema e per le musiche dei film ha fatto sì che i quattro si cimentassero anche in una serie di interessanti arrangiamenti di famose colonne sonore tra cui la loro versione “a 40 dita” dei due momenti principali dell’opera di John Williams sulla saga di George Lucas (Star Wars), vale a dire il “Main Theme” e la celeberrima “Marcia Imperiale” che su Facebook ha avuto più di 2 milioni di visualizzazioni.

A novembre hanno pubblicato un medley con musiche della Disney, che velocemente ha superato il milione di views.

Il mondo l’hanno già conquistato via web, un’occasione imperdibile, dunque, per vederli finalmente in un teatro, in uno spettacolo completo che includerà sia i brani originali di loro composizione che le cover, in un viaggio dal jazz alla musica classica, dal flamenco alle suggestioni celtiche e irlandesi, dal pop al rock.

«Ciascuno di noi – racconta Emanuele Grafitti – ha un’estrazione stilistica diversa, chi viene dalla musica classica e jazz, chi ha più abilità di composizione e arrangiamento, chi ha un animo rock. Questo fa sì che si mescolino quattro generi molto diversi, fattore determinante soprattutto per la resa dei nostri brani originali. La differenza di influenze è un po’ la nostra forza». Senza barriere linguistiche, con il linguaggio universale delle loro chitarre, i 40 Fingers hanno le carte in regola per arrivare ovunque.

 


https://www.facebook.com/40fingersguitarquartet/


 
A novembre Mahmood a San Biagio di Callalta
News
Written by Musicologi   
Monday, 20 January 2020 20:50
There are no translations available.




Il 2020 sarà un anno importante per Mahmood, il vincitore del Festival di Sanremo 2019 che, dopo aver annunciato il tour europeo in partenza ad aprile, annuncia oggi l’arrivo di un nuovo singolo, di un nuovo album e la partenza di un nuovo tour nei club delle principali città italiane il prossimo autunno. Ma andiamo con ordine, giovedì 16 gennaio l’artista italiano di origini egiziane pubblicherà “Rapide”, una ballata urban che anticiperà il suo prossimo lavoro in studio. L’unico concerto in tutto il Nordest del tour nei club è invece in programma il prossimo sabato 21 novembre 2020 al Supersonic Music Arena di San Biagio di Callalta (Treviso), club che si conferma punto di riferimento per i grandi live italiani e internazionali. I biglietti per l’evento, organizzato da Zenit srl, in collaborazione con Friends and Partners e N.M.C. Srl, saranno in vendita online su Ticketone.it dalle 11.00 di martedì 14 gennaio e in tutti i punti vendita dalle 11.00 di martedì 21 gennaio. Tutte le info e i punti autorizzati su www.azalea.it .



E’ sicuramente straordinario il percorso di Mahmood - dalla doppia vittoria a Sanremo Giovani e Sanremo nel 2019, al secondo posto all'Eurovision Song Contest di Tel Aviv, al successo del primo tour europeo e la vittoria del premio per il Best Italian Act agli Mtv EMA dello scorso autunno - in meno di dodici mesi grazie a pubblico e critica, è riuscito a ritagliarsi un suo percorso di genere unico, fatto di testi e di un nuovo sound urban frutto di sperimentazioni e contaminazioni che ne hanno fatto la sua cifra. A partire da aprile Mahmood tornerà on the road: oltre al tour europeo che parte dalla sua Milano, annunciate oggi anche le prime date del tour italiano indoor, previsto per l'autunno 2020 e che toccherà Firenze, di nuovo Milano, Napoli, Roma, Torino, Modena e Treviso. La produzione è di Friends & Partners, Radio 105 è la radio ufficiale del tour.



Fra i prossimi grandi concerti al Supersonic Music Arena di San Biagio di Callalta troviamo il live di Francesco De Gregori con “The Greatest Hits”, in programma il 6 marzo. Biglietti in vendita, info su www.azalea.it .

 

Mahmood, pseudonimo di Alessandro Mahmoud, è un cantautore italiano noto per aver vinto l’ultima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Soldi”, con cui si è classificato secondo all’Eurovision Song Contest 2019. Il nome d’arte è un gioco di parole tra il suo cognome e l’espressione inglese my mood (il mio stato d’animo) che rappresenta il suo progetto di portare la sua storia personale e il suo stato d'animo all'interno dei suoi pezzi. Nasce da madre italiana e padre egiziano a Milano, dove inizia a studiare canto fin da piccolo. Nel 2015 vince il concorso canoro Area Sanremo, ottenendo il diritto di partecipare al Festival di Sanremo 2016 nella categoria Nuove Proposte, dove si classifica al quarto posto con il brano “Dimentica”. L’anno dopo pubblica il singolo “Pesos”, con cui si classifica secondo nella sezione Giovani dell Wind Summer Festival. Nel frattempo scrive per altri artisti, partecipando così alla composizione di brani come “Nero Bali” di Elodie con Michele Bravi e Gué Pequeno, “Hola (I Say)” di Marco Mengoni e “Luna” di Fabri Fibra, nel quale duetta con il rapper italiano. A settembre 2018 viene pubblicato il suo primo EP “Gioventù bruciata”, con la cui title track diventa uno dei due vincitori di Sanremo Giovani 2018. La vittoria gli permette di partecipare al Festival di Sanremo con il fortunato brano “Soldi”, scritto assieme a Dardust e Charlie Charles, che lo farà salire sul gradino più alto del podio. Il 22 febbraio pubblica il suo primo album d’inediti, “Gioventù bruciata”, che debutta direttamente al primo posto in classifica. Lo scorso 18 maggio ha partecipato all’Eurovision Song Contest 2019, classificandosi secondo e diventando il primo cantante italiano a vincere il premio Marcel Bezençon per la miglior composizione musicale. Tra le sue ultime collaborazioni è da ricordare il brano “Calipso”, cantato assieme a Fabri Fibra e Sfera Ebbasta, già diventato tormentone estivo.

 

 
116 volte e otto anni di Circolo acustico: sabato, a Osoppo, il compleanno
News
Written by Musicologi   
Monday, 20 January 2020 20:21
There are no translations available.



Compie 8 anni di vita il Circolo Acustico, l'iniziativa dedicata ai cantautori regionali, organizzata da Louis Armato, che in 116 serate ha coinvolto oltre 80 artisti.
La festa si svolgerà sabato 25 gennaio, con inizio alle ore 19,30, all'interno del bar/pasticceria AQA, in via Matteotti n. 9 a Osoppo (UD).
A dimostrazione della vitalità della scena musicale (e cantautorale) friulana, una quindicina di musicisti eseguiranno brani completamente inediti e presenteranno progetti in uscita nel 2020 o pubblicati molto recentemente.


Matteo Canciani, Angelica Lubian, Dario SN, Luca Soncin ed Edi Toffoli parteciperanno alla maratona musicale con le loro ultimissime composizioni.


Miky Martina eseguirà la canzone "Foto in bianco e nero", dedicata ai luoghi della sua adolescenza e presente nel prossimo CD. XOX, direttamente da Pordenone, parlerà del progetto "minimalista" che comincerà a registrare in primavera. Alessio Velliscig farà tappa al Circolo con il suo tour di presentazione del disco "Kama", appena pubblicato. Bratiska, protagonista di un film psyco-horror, ne anticiperà i contenuti suonando anche un nuovo pezzo.


Silvia & The Fishes on Friday annunceranno il disco in uscita a febbraio ed il loro cambio di direzione (e non solo). Teo Ho & Louis Armato presenteranno  parole e suoni frutto di un lavoro a quattro mani che si concretizzerà in un cd contenente 8 tracce. Tony Longheu anticiperà i contenuti del nuovo capitolo del suo "Bluesbeyond". Frank Get proporrà, in anteprima, il nuovo disco che uscirà ufficialmente l'8 febbraio a Trieste. Piero Cargnelutti, impegnato proprio in questi giorni nelle registrazioni del CD dei suoi TRABEAT, eseguirà uno dei nuovi pezzi. Franco Giordani accompagnerà con una canzone inedita la presentazione del suo recentissimo libro "Il profumo della brina" dedicato alla sua infanzia in Valcellina. La scaletta e l'ordine di esibizione saranno resi noti la sera stessa.

Saranno presenti anche alcuni ospiti.
Una simpatica lotteria e l'immancabile torta di compleanno, realizzata appositamente dal cantautore/pasticcere Luca Soncin, concluderanno la serata.

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/2301998473425557/
Sito internet: https://www.circoloacustico.com/

 

 
Esce il nuovo disco di Giulia Daici
News
Written by Musicologi   
Thursday, 16 January 2020 16:12
There are no translations available.




A distanza di sette anni dal cd “Tal cîl des Acuilis” (che nel 2013 si era classificato al secondo posto alle Targhe Tenco nella categoria “miglior album in dialetto e lingue minoritarie”), la cantautrice friulana Giulia Daici pubblica il suo nuovo lavoro discografico dal titolo “Ancora Bianca”.


Prodotto artisticamente dal marito Simone Rizzi (che si è occupato anche degli arrangiamenti, della registrazione e del mixaggio), l’album comprende dieci tracce in lingua italiana che Giulia (autrice di tutte le musiche e di tutti i testi) ha composto per la maggior parte tra il 2012 ed il 2016, anni per lei caratterizzati da grandi cambiamenti e novità nella sua vita.


Il disco “Ancora Bianca” verrà presentato ufficialmente domenica 26 gennaio, alle ore 17:30, presso il “Nuovo Teatro Mons. Lavaroni” ad Artegna (UD), paese natale della cantautrice. Saranno presenti sul palco assieme a Giulia anche quasi tutti i musicisti che hanno suonato nell’album, a partire da Enrico Maria Milanesi (alla chitarra acustica), Alessio de Franzoni (al pianoforte), Gianfranco Guidolin (al basso), Daniel Longo (al violino), Mara Grion (al violoncello) fino allo stesso Simone Rizzi (al cajòn). Ospite musicale sarà anche la musicista Elena Allegretto (alla viola). Nel disco hanno poi suonato anche Paolo Muscovi (alla batteria) e Aldo Daici, il papà di Giulia (al flicorno baritono nella traccia di apertura).

La presentazione sarà inoltre arricchita dalla presenza delle ballerine Erica Modotti, Giulia Bauzon e Selina Benedetti che danzeranno su alcuni brani di Giulia con coreografie della stessa Erica Modotti.


L’evento -a ingresso libero- è realizzato in collaborazione con il Comune di Artegna, l’Associazione Amici del Teatro di Artegna, il Nuovo Teatro “Mons. Lavaroni” di Artegna, l’Associazione Culturale Libero Scorrere, l’Atelier enidUDanza e la scuola di danza Tersicore.

A partire dal 26 gennaio, oltre che in formato fisico di cd, l’album “Ancora Bianca” sarà disponibile anche online sui principali negozi digitali.

 

 

 

 

 
I Bad Religion al Festival di Majano 2020
News
Written by Musicologi   
Monday, 30 December 2019 17:55
There are no translations available.



Il Festival di Majano, storica rassegna musicale, culturale e enogastronomica del Friuli Venezia Giulia, festeggia nel 2020 i suoi 60° anni attestandosi come una delle manifestazioni più longeve e di successo dell’estate. Un’edizione importante la prossima, che vede oggi annunciato il primo grande ospite musicale internazionale. Saranno i Bad Religion, hardcore punk band californiana, autentico simbolo mondiale di questo genere, che festeggerà sul palco i 40 anni di attività con una tournée europea che vedrà in Italia solo due date, l’unica delle quali nel Nordest proprio al Festival di Majano, il prossimo 12 agosto 2020. I biglietti per il concerto, organizzato da Zenit srl, in collaborazione con Pro Majano, Regione Friuli Venezia Giulia, PromoTurismo FVG e Vertigo, saranno in vendita online su Tiketone.it dalle 10.00 di venerdì 20 dicembre e in tutti i punti vendita del circuito a partire dalle 10.00 di lunedì 23 dicembre. Info e punti vendita su www.azalea.it .

 

La 60° edizione del Festival vedrà anche una seconda importante ricorrenza, quella del 30° anno di sodalizio fra la Pro Majano e Azalea.it, storico promoter di spettacoli del Nordest. Grazie a questa fortunata unione, lungo trent’anni a Majano si sono susseguiti alcuni fra i nomi più rilevanti della scena musicale mondiale e nazionale, tra cui Deep Purple, Iron Maiden, Toto, Alice Cooper, Litfiba, Ligabue, Biagio Antonacci, Jovanotti, Max Pezzali, Negrita solo per citarne alcuni, fino agli ultimi The Darkness e Calcutta. Un anniversario da festeggiare, iniziando con un nuovo annuncio internazionale per la prossima stagione, quello del live dei Bad Religion appunto. La band del carismatico front man Greg Graffin sta preparando uno spettacolo esplosivo e memorabile, ricco di chicche del vastissimo repertorio del gruppo, che daranno sicuramente soddisfazione anche ai fan più esigenti.

I Bad Religion sono un gruppo musicale hardcore punk statunitense formatosi nel 1979 a Los Angeles per iniziativa del cantante Greg Graffin, del chitarrista Brett Gurewitz e del bassista Jay Bentley. Pubblicano l’album di esordio, “How Could Hell Be Any Worse?”, nel 1982, vendendo 10.000 copie e colpendo subito pubblico e critica per la maturità sociopolitica dei testi, in grado di innalzare il gruppo al di sopra della media generale. Dopo uno parziale scioglimento agli inizi degli anni Ottanta, la band pubblica il terzo album “Suffer” (1988), da subito definito un vero e proprio capolavoro. Il disco traccerà nuovi orizzonti all’hardcore melodico, che vede i Bad Religion come indiscussi capiscuola. Due anni più tardi la band sbarca per la prima volta in Europa e pubblica “No Control”, album della consacrazione, dal quale moltissimi gruppi a venire hanno preso e prendono ispirazione. Nei primi anni Novanta pubblicano tre dischi tra cui il fondamentale, “Recipe for Hate”, che contiene la celeberrima canzone divenuta il simbolo della band, “American Jesus”. L’anno 1994 segna l’uscita del primo album pubblicato da una major, Sony Music, che porterà Gurewitz, chitarrista e produttore della band, a lasciare i suoi compagni. Sei anni dopo il chitarrista ritornerà, riportando il gruppo sotto la sua etichetta indipendente Epitaph e pubblicando nel 2002 “The Process of Belief”, accolto molto bene da pubblico e critica. In tutta la sua carriera, la rock band ha pubblicato 17 album in studio, l’ultimo dei quali è “Age of Unreason” (2019), che conferma ancora una volta i Bad Religion, dopo 39 anni di carriera, come le colonne del punk hardcore.

Il Festival di Majano è organizzato dalla Pro Majano, in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia, PromoTurismoFVG, Comune di Majano, Associazione regionale tra le Pro Loco, Comunità Collinare del Friuli, Consorzio tra le Pro Loco della Comunità Collinare.

 

 
A Pordenone torna il "Capitol pop festival"
News
Written by Musicologi   
Monday, 25 November 2019 17:58
There are no translations available.



Dopo il successo di pubblico delle prime due edizioni del 2017 e 2018, torna a Pordenone il “POP FESTIVAL”, rassegna dedicata integralmente alla nuova musica italiana ideata e prodotta dall'Ass. Cult. Il Deposito con il supporto di Regione Friuli Venezia Giulia e del Comune di Pordenone.

Anche per questa edizione la linea editoriale del Festival [che ha avuto sul palco LO STATO SOCIALE, LEVANTE, ZEN CIRCUS, JOAN THIELE, SICK TAMBURO, THE ANDRE', GAZZELLE, ESPANA CIRCO ESTE, CRISTA, EDO E I BUCANIERI, GLI SPORTIVI, AURORO BOREALO e BRUNO BELISSIMO precorrendo i tempi e il successo dei suoi protagonisti] proporrà una selezione di Artisti dalle caratteristiche uniche nel nuovo panorama dell'indie_pop e indie_rock italiano, capace negli ultimi anni di guadagnare l'attenzione di media tradizionali e non, contestualmente a fasce di pubblico sempre più numerose, creando una rinnovata “ITALIAN INVASION” musicale e culturale.

La cornice per questa edizione sarà, come per l'edizione 2018, il CAPITOL, storico ex cinema della città di Pordenone ora convertito in sala polifunzionale dall' Ass. Cult. Il Deposito.

Di seguito il calendario del CAPITOL POP FESTIVAL 19 : La nuova musica italiana;


SABATO 28 DICEMBRE

CMQMARTINA – ANGELICA – ELASI - TERSØ

DOMENICA 29 DICEMBRE

BLAKE SNAKE MOAN – CLAVER SQUAD – EUGENIA POST MERIDIEN – SUNDAY MORNING

SABATO 28 DICEMBRE . Dalle ore 20.00 . INGRESSO GRATUITO

CMQMARTINA : Dopo l'esordio con il singolo "Lasciami Andare",subito in Viral50Spotify, CMQMARTINA porterà con sé la freschezza di un progetto destinato a far parlare di sé dopo la pubblicazione di due soli brani che già lasciano intravedere un mix avvolgente di elettronica e delicatezza cantautorale.

ANGELICA : cantautrice originaria di Monza, si è fatta conoscere al grande pubblico come leader dei Santa Margaret. Amante dei colori pastello e dei suoni leggeri ANGELICA è pronta a capitalizzare l'esperienza di questi ultimi due anni in una nuova avventura che trova il suo apice nella pubblicazione delsuo primo albumsolita "Quando finisce la festa".

ELASI : Le composizioni musicali di ELASI fondono un linguaggio elettronico/disco-pop, a una geografia di sonorità individuate in strumenti e musiche di culture e tradizioni di terre lontane. La multidisciplinarietà rappresenta un elemento portante del progetto, che nel suo realizzarsi vede l’incontro tra musica (elettronica, disco, soundart, musica tradizionale) e live visuals in un’unica performance.

TERSØ : Il progetto TERSØ nasce nell’inverno del 2016. La fase di scrittura e produzione dei brani è fin da subito caratterizzata dall’unione di sonorità elettroniche, testi in italiano e sample vocali. A Marzo 2017 viene pubblicatoil primo EP “L’altra parte” . Nell’inverno del 2018 la band torna in studio per missare i nove brani che andranno a comporre il nuovo album “Fuori dalla giungla”, uscito nel febbraio 2019.

DOMENICA 29 DICEMBRE . Dalle ore 20.00 . INGRESSO GRATUITO

BLAKE SNAKE MOAN : un progetto di ricerca sonora, che affonda le proprie radici nelle atmosfere blues e negli immaginari desertici, con una forte impronta psichedelica. OneMan Band atipico, BLAKE SNAKE MOAN si esibisce, destreggiandosi contemporaneamente con batteria, chitarra e voce. Le sue peculiarità gli hanno permesso di veincere Arezzo Wave e MEISuperStage ed esportare il suo set con oltre novanta live europei, fino alla partecipazione allo Sziget Festival.

CLAVER SQUAD : Lo stile è legato a doppio filo all’intramontabile indie rock americano, contrassegnato da estetica slacker ed esploso a cavallo degli anni 80/90. Ogni pezzo di CLAVER SQUAD é provvisto di autonomia ma funzionale all’essenziale quadro d’insieme, che rende omaggio a una leggendaria generazione di outsider come Dinosaur Jr., Lemonheads, Pavement e Sebadoh, finendo per trovarsi in sintonia con nomi più attuali come Courtney Barnett, Car Seat Headrest o Kurt Vile.

EUGENIA POST MERIDIEN : prende forma nell'estate 2017 dall'incontro di Eugenia(voce, chitarra) con Matteo (basso), Giovanni (chitarra solista, tastiere) e Matteo(batteria, percussioni). La scrittura dei pezzi oltre a far trasparire una splendida voce e già notevoli potenzialità come songwriting mette in luce negli arrangiamenti ascendenze soul, indie, folk e una marcata propensione per la psichedelia, il tutto passato sotto la lente degli anni 90 più ruvidi.

SUNDAY MORNING : la band nasce a Cesena. Nella primavera del 2015 il gruppo inizia a lavorare ai brani diventati parte di “InstantLovers”, l’attessissimo seguito al loro album precedente “Take These Flowers To Your Sister”. Nel 2016, i Sunday Morning e la neonata etichetta BronsonRecordings uniscono le forze per l'uscita del terzo album.
Nel 2018 il brano “Lovers & Tramps” dà il via ad un nuovo capitolo per la band.

 

 
I Moda domani a Jesolo
News
Written by Musicologi   
Monday, 25 November 2019 17:48
There are no translations available.



ll PalaInvent e la Città di Jesolo si preparano ad ospitare un nuovo grande evento musicale, una tournée fra le più attese della prossima stagione, quella del grande ritorno live dei Modà. La band di Kekko Silvestre salirà sul palco di Jesolo domani, martedì 26 novembre (inizio alle 21.00), per la grande data zero del “Testa o Croce Tour”, che li vedrà esibirsi sui palchi dei principali palazzetti d’Italia. I biglietti per questo nuovo importate appuntamento musicale a Nordest, organizzato da Friends and Partners e Zenit srl, in collaborazione con il Comune di Jesolo e Jesolo Turismo, saranno ancora disponibili alle biglietterie del PalaInvent prima dello spettacolo, a partire dalle 16.00, mentre le porte al pubblico apriranno alle 18.30. Si ricorda che per il concerto di domani è in vigore il biglietto nominale; si raccomanda pertanto agli spettatori di portare con sé un documento di identità valido per i controlli all’ingresso. Tutte le info su www.azalea.it .

Radio 105 è la radio ufficiale del tour.

Il 4 ottobre scorso i Modà hanno pubblicato “Testa o croce”, il nuovo album di inediti della band, arrivato a distanza di quattro anni dal disco precedente. I Modà sono tra le band di maggior successo in Italia, con all’attivo 6 album e decine di hit. Si formano ufficialmente nel 2002 ed esplodono, dopo una lunga gavetta, nel 2011 con l’album “Viva i romantici”, certificato Disco di Diamante. Hanno conquistato due volte il podio al Festival di Sanremo (con “Arriverà” nel 2011 e “Se si potesse non morire” nel 2013) e si sono esibiti allo Stadio di San Siro nel 2014 e nel 2016. Il loro ultimo album “Passione maledetta” è del 2015. La band è composta da Kekko Silvestre (voce, pianoforte), Diego Arrigoni (chitarra elettrica), Stefano Forcella (basso), Enrico Zapparoli (chitarra elettrica, chitarra acustica) e Claudio Dirani (batteria). Questa la tracklist di “Testa o croce”: “Testa o croce”, “Quel sorriso in volto”, “… Puoi leggerlo solo di sera”, “Quelli come me”, “Per una notte insieme”, “Voglio solo il tuo sorriso”, “Una vita non mi basta”, “Non respiro”, “La fata”, “Non te la prendere”, “Love in the ‘50s”, “Guarda le luci di questa città”, “Quel sorriso Giogiò”. Info su www.azalea.it .

 

Fra i prossimi grandi eventi in programma al PalaInvent di Jesolo troviamo lo spettacolo comico di Pio e Amedeo (28 dicembre), il concerto di Antonello Venditti (29 febbraio), l’unica data nel nordest di Brunori Sas (3 marzo) e le date zero dei nuovi tour di Marracash (28 marzo) e Emma (3 ottobre). Biglietti in vendita, info su www.azalea.it .

 

 

 
A Trieste torna la mostra del disco
News
Written by Musicologi   
Saturday, 16 November 2019 10:18
There are no translations available.




L'associazione culturale Musica Libera organizza la 18^ Mostra mercato del Disco, CD & DVD usato e da collezione a TRIESTE, domenica 24 novembre 2019, presso il Palasport Chiarbola in via Visinada, 7.

 

Saranno presenti più di 70 espositori provenienti da Italia, Slovenia, Croazia, Svizzera, Ungheria e Germania.

 

Si potranno acquistare, vendere e scambiare tutti i supporti audio-visivi:

LP e CD; musicassette e DVD; BOX, edizioni limitate, promo, 45 giri e rarità.

Ed inoltre gadget, memorabilia, libri e riviste musicali, poster e locandine.

 

Orario continuato dalle 10.00 alle 19.00.

Ingresso: Euro 5,00.

Punto ristoro all’interno ed ampio parcheggio.

 

Info:

www.musicalibera.it

This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

Mobile: +39 329 3430 481

 

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/530884967662524/

67662524/

 
Francesco Renga sarà al Rossetti di Trieste a dicembre
News
Written by Musicologi   
Monday, 21 October 2019 17:14
There are no translations available.




Il concerto della star del pop italiano Francesco Renga, originariamente previsto per il 7 dicembre al Politeama Rossetti di Trieste, viene spostato per motivi organizzativi al giorno 9 dicembre, sempre nella medesima venue, con inizio alle 21.00. I biglietti già acquistati rimangono validi per la nuova data mantenendo lo stesso settore e numerazione. Per chi fosse impossibilitato a recarsi a teatro per la nuova data, potrà fare richiesta entro e non oltre il giorno 30 novembre. I biglietti per il concerto del 9 dicembre, organizzata da Friends & Partners e Zenit Srl, in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia, PromoTurismo FVG, Politeama Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, saranno a breve in vendita online su Ticketone, nei punti autorizzati e alle biglietterie del Rossetti. Info, prezzi, modalità di rimborso e punti autorizzati su www.azalea.it .



Manca meno di un mese alla partenza de “L’altra metà Tour”, il nuovo progetto live di Francesco Renga, che da ottobre a dicembre lo vedrà protagonista sui palchi dei principali teatri della penisola per presentare al pubblico il suo ultimo disco di inediti “L’altra metà”, pubblicato ad aprile scorso, e tutti i suoi più grandi successi. Il fascino e la bellezza del teatro, la vicinanza fisica con il pubblico. Poterlo guardare in faccia, toccarlo, sentirlo e sapere che loro possono fare altrettanto. Lo spettacolo che debutterà a breve è pensato proprio per questo, per vivere una serata ricca di grande magia. Sul palco assieme a Renga ci sarà una band di straordinari musicisti: Fulvio Arnoldi (chitarra acustica e tastiere), Vincenzo Messina (pianoforte e tastiere), Stefano Brandoni (chitarre), Heggy Vezzano (chitarre), Phil Mer (batteria) e Gabriele Cannarozzo (basso). Francesco durante il tour sorprenderà il suo pubblico con uno spettacolo coinvolgente, grandi emozioni e una scaletta tutta nuova, in cui troveranno spazio le indimenticabili hit del suo repertorio e i brani estratti dal suo ultimo e ottavo disco di inediti. “L’altra metà”, prodotto da Michele Canova Iorfida, è un album composto da 12 brani dal sound e dal linguaggio contemporaneo e rappresenta l’altra metà della vita, della storia, della musica di Francesco Renga: un altro capitolo, caratterizzato da nuove consapevolezze e forme, sonore e linguistiche. Il disco è stato anticipato in radio dal singolo “L’odore del caffè

«L’Altra metà è anche – come dichiara l’artista – il frutto di oltre 35 anni di lavoro, di ricerca, di passione, d’amore, di vita spesa a cercare di raccontare e raccontarmi attraverso la musica e le parole... attraverso la mia voce. Ho scritto insieme con moltissimi giovani autori, musicisti e artisti perché avevo bisogno di trovare il linguaggio giusto per riuscire a parlare - attraverso queste canzoni - anche ai miei figli. È questo, credo, il miglior pregio del disco: canzoni, parole e musica che riescono a raccontare la vita che mi attraversa e che, a sua volta, è attraversata dallo sguardo di un uomo di 50 anni».

A maggio 2020, Francesco Renga si esibirà anche all’estero con una serie di appuntamenti live nelle principali città d’Europa, tra cui Londra, Parigi e Madrid.



 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 1 of 310

Iscriviti alla newsletter


Direttore responsabile: Piero Cargnelutti - Caporedattore: Piero Cargnelutti - Registrazione del Tribunale di Tolmezzo n. 141 dell'8/4/2003
Webmaster Lorenzo Tempesti | Grafica Francesca Luzzi
La redazione declina ogni responsabilità riguardo a errori o imprecisioni nelle informazioni riportate.
(C) 2000-2012 Associazione Musicologi c.f. e p.iva 02177400302 - Inviate le vostre segnalazioni a info@musicologi.com