LOGIN

Iscriviti per inserire eventi, foto, video



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
News Recensioni Interviste
Esce il nuovo disco di Giulia Daici
News
Scritto da Musicologi   
Giovedì 16 Gennaio 2020 16:12




A distanza di sette anni dal cd “Tal cîl des Acuilis” (che nel 2013 si era classificato al secondo posto alle Targhe Tenco nella categoria “miglior album in dialetto e lingue minoritarie”), la cantautrice friulana Giulia Daici pubblica il suo nuovo lavoro discografico dal titolo “Ancora Bianca”.


Prodotto artisticamente dal marito Simone Rizzi (che si è occupato anche degli arrangiamenti, della registrazione e del mixaggio), l’album comprende dieci tracce in lingua italiana che Giulia (autrice di tutte le musiche e di tutti i testi) ha composto per la maggior parte tra il 2012 ed il 2016, anni per lei caratterizzati da grandi cambiamenti e novità nella sua vita.


Il disco “Ancora Bianca” verrà presentato ufficialmente domenica 26 gennaio, alle ore 17:30, presso il “Nuovo Teatro Mons. Lavaroni” ad Artegna (UD), paese natale della cantautrice. Saranno presenti sul palco assieme a Giulia anche quasi tutti i musicisti che hanno suonato nell’album, a partire da Enrico Maria Milanesi (alla chitarra acustica), Alessio de Franzoni (al pianoforte), Gianfranco Guidolin (al basso), Daniel Longo (al violino), Mara Grion (al violoncello) fino allo stesso Simone Rizzi (al cajòn). Ospite musicale sarà anche la musicista Elena Allegretto (alla viola). Nel disco hanno poi suonato anche Paolo Muscovi (alla batteria) e Aldo Daici, il papà di Giulia (al flicorno baritono nella traccia di apertura).

La presentazione sarà inoltre arricchita dalla presenza delle ballerine Erica Modotti, Giulia Bauzon e Selina Benedetti che danzeranno su alcuni brani di Giulia con coreografie della stessa Erica Modotti.


L’evento -a ingresso libero- è realizzato in collaborazione con il Comune di Artegna, l’Associazione Amici del Teatro di Artegna, il Nuovo Teatro “Mons. Lavaroni” di Artegna, l’Associazione Culturale Libero Scorrere, l’Atelier enidUDanza e la scuola di danza Tersicore.

A partire dal 26 gennaio, oltre che in formato fisico di cd, l’album “Ancora Bianca” sarà disponibile anche online sui principali negozi digitali.

 

 

 

 

 
I Bad Religion al Festival di Majano 2020
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 30 Dicembre 2019 17:55



Il Festival di Majano, storica rassegna musicale, culturale e enogastronomica del Friuli Venezia Giulia, festeggia nel 2020 i suoi 60° anni attestandosi come una delle manifestazioni più longeve e di successo dell’estate. Un’edizione importante la prossima, che vede oggi annunciato il primo grande ospite musicale internazionale. Saranno i Bad Religion, hardcore punk band californiana, autentico simbolo mondiale di questo genere, che festeggerà sul palco i 40 anni di attività con una tournée europea che vedrà in Italia solo due date, l’unica delle quali nel Nordest proprio al Festival di Majano, il prossimo 12 agosto 2020. I biglietti per il concerto, organizzato da Zenit srl, in collaborazione con Pro Majano, Regione Friuli Venezia Giulia, PromoTurismo FVG e Vertigo, saranno in vendita online su Tiketone.it dalle 10.00 di venerdì 20 dicembre e in tutti i punti vendita del circuito a partire dalle 10.00 di lunedì 23 dicembre. Info e punti vendita su www.azalea.it .

 

La 60° edizione del Festival vedrà anche una seconda importante ricorrenza, quella del 30° anno di sodalizio fra la Pro Majano e Azalea.it, storico promoter di spettacoli del Nordest. Grazie a questa fortunata unione, lungo trent’anni a Majano si sono susseguiti alcuni fra i nomi più rilevanti della scena musicale mondiale e nazionale, tra cui Deep Purple, Iron Maiden, Toto, Alice Cooper, Litfiba, Ligabue, Biagio Antonacci, Jovanotti, Max Pezzali, Negrita solo per citarne alcuni, fino agli ultimi The Darkness e Calcutta. Un anniversario da festeggiare, iniziando con un nuovo annuncio internazionale per la prossima stagione, quello del live dei Bad Religion appunto. La band del carismatico front man Greg Graffin sta preparando uno spettacolo esplosivo e memorabile, ricco di chicche del vastissimo repertorio del gruppo, che daranno sicuramente soddisfazione anche ai fan più esigenti.

I Bad Religion sono un gruppo musicale hardcore punk statunitense formatosi nel 1979 a Los Angeles per iniziativa del cantante Greg Graffin, del chitarrista Brett Gurewitz e del bassista Jay Bentley. Pubblicano l’album di esordio, “How Could Hell Be Any Worse?”, nel 1982, vendendo 10.000 copie e colpendo subito pubblico e critica per la maturità sociopolitica dei testi, in grado di innalzare il gruppo al di sopra della media generale. Dopo uno parziale scioglimento agli inizi degli anni Ottanta, la band pubblica il terzo album “Suffer” (1988), da subito definito un vero e proprio capolavoro. Il disco traccerà nuovi orizzonti all’hardcore melodico, che vede i Bad Religion come indiscussi capiscuola. Due anni più tardi la band sbarca per la prima volta in Europa e pubblica “No Control”, album della consacrazione, dal quale moltissimi gruppi a venire hanno preso e prendono ispirazione. Nei primi anni Novanta pubblicano tre dischi tra cui il fondamentale, “Recipe for Hate”, che contiene la celeberrima canzone divenuta il simbolo della band, “American Jesus”. L’anno 1994 segna l’uscita del primo album pubblicato da una major, Sony Music, che porterà Gurewitz, chitarrista e produttore della band, a lasciare i suoi compagni. Sei anni dopo il chitarrista ritornerà, riportando il gruppo sotto la sua etichetta indipendente Epitaph e pubblicando nel 2002 “The Process of Belief”, accolto molto bene da pubblico e critica. In tutta la sua carriera, la rock band ha pubblicato 17 album in studio, l’ultimo dei quali è “Age of Unreason” (2019), che conferma ancora una volta i Bad Religion, dopo 39 anni di carriera, come le colonne del punk hardcore.

Il Festival di Majano è organizzato dalla Pro Majano, in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia, PromoTurismoFVG, Comune di Majano, Associazione regionale tra le Pro Loco, Comunità Collinare del Friuli, Consorzio tra le Pro Loco della Comunità Collinare.

 

 
A Pordenone torna il "Capitol pop festival"
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 25 Novembre 2019 17:58



Dopo il successo di pubblico delle prime due edizioni del 2017 e 2018, torna a Pordenone il “POP FESTIVAL”, rassegna dedicata integralmente alla nuova musica italiana ideata e prodotta dall'Ass. Cult. Il Deposito con il supporto di Regione Friuli Venezia Giulia e del Comune di Pordenone.

Anche per questa edizione la linea editoriale del Festival [che ha avuto sul palco LO STATO SOCIALE, LEVANTE, ZEN CIRCUS, JOAN THIELE, SICK TAMBURO, THE ANDRE', GAZZELLE, ESPANA CIRCO ESTE, CRISTA, EDO E I BUCANIERI, GLI SPORTIVI, AURORO BOREALO e BRUNO BELISSIMO precorrendo i tempi e il successo dei suoi protagonisti] proporrà una selezione di Artisti dalle caratteristiche uniche nel nuovo panorama dell'indie_pop e indie_rock italiano, capace negli ultimi anni di guadagnare l'attenzione di media tradizionali e non, contestualmente a fasce di pubblico sempre più numerose, creando una rinnovata “ITALIAN INVASION” musicale e culturale.

La cornice per questa edizione sarà, come per l'edizione 2018, il CAPITOL, storico ex cinema della città di Pordenone ora convertito in sala polifunzionale dall' Ass. Cult. Il Deposito.

Di seguito il calendario del CAPITOL POP FESTIVAL 19 : La nuova musica italiana;


SABATO 28 DICEMBRE

CMQMARTINA – ANGELICA – ELASI - TERSØ

DOMENICA 29 DICEMBRE

BLAKE SNAKE MOAN – CLAVER SQUAD – EUGENIA POST MERIDIEN – SUNDAY MORNING

SABATO 28 DICEMBRE . Dalle ore 20.00 . INGRESSO GRATUITO

CMQMARTINA : Dopo l'esordio con il singolo "Lasciami Andare",subito in Viral50Spotify, CMQMARTINA porterà con sé la freschezza di un progetto destinato a far parlare di sé dopo la pubblicazione di due soli brani che già lasciano intravedere un mix avvolgente di elettronica e delicatezza cantautorale.

ANGELICA : cantautrice originaria di Monza, si è fatta conoscere al grande pubblico come leader dei Santa Margaret. Amante dei colori pastello e dei suoni leggeri ANGELICA è pronta a capitalizzare l'esperienza di questi ultimi due anni in una nuova avventura che trova il suo apice nella pubblicazione delsuo primo albumsolita "Quando finisce la festa".

ELASI : Le composizioni musicali di ELASI fondono un linguaggio elettronico/disco-pop, a una geografia di sonorità individuate in strumenti e musiche di culture e tradizioni di terre lontane. La multidisciplinarietà rappresenta un elemento portante del progetto, che nel suo realizzarsi vede l’incontro tra musica (elettronica, disco, soundart, musica tradizionale) e live visuals in un’unica performance.

TERSØ : Il progetto TERSØ nasce nell’inverno del 2016. La fase di scrittura e produzione dei brani è fin da subito caratterizzata dall’unione di sonorità elettroniche, testi in italiano e sample vocali. A Marzo 2017 viene pubblicatoil primo EP “L’altra parte” . Nell’inverno del 2018 la band torna in studio per missare i nove brani che andranno a comporre il nuovo album “Fuori dalla giungla”, uscito nel febbraio 2019.

DOMENICA 29 DICEMBRE . Dalle ore 20.00 . INGRESSO GRATUITO

BLAKE SNAKE MOAN : un progetto di ricerca sonora, che affonda le proprie radici nelle atmosfere blues e negli immaginari desertici, con una forte impronta psichedelica. OneMan Band atipico, BLAKE SNAKE MOAN si esibisce, destreggiandosi contemporaneamente con batteria, chitarra e voce. Le sue peculiarità gli hanno permesso di veincere Arezzo Wave e MEISuperStage ed esportare il suo set con oltre novanta live europei, fino alla partecipazione allo Sziget Festival.

CLAVER SQUAD : Lo stile è legato a doppio filo all’intramontabile indie rock americano, contrassegnato da estetica slacker ed esploso a cavallo degli anni 80/90. Ogni pezzo di CLAVER SQUAD é provvisto di autonomia ma funzionale all’essenziale quadro d’insieme, che rende omaggio a una leggendaria generazione di outsider come Dinosaur Jr., Lemonheads, Pavement e Sebadoh, finendo per trovarsi in sintonia con nomi più attuali come Courtney Barnett, Car Seat Headrest o Kurt Vile.

EUGENIA POST MERIDIEN : prende forma nell'estate 2017 dall'incontro di Eugenia(voce, chitarra) con Matteo (basso), Giovanni (chitarra solista, tastiere) e Matteo(batteria, percussioni). La scrittura dei pezzi oltre a far trasparire una splendida voce e già notevoli potenzialità come songwriting mette in luce negli arrangiamenti ascendenze soul, indie, folk e una marcata propensione per la psichedelia, il tutto passato sotto la lente degli anni 90 più ruvidi.

SUNDAY MORNING : la band nasce a Cesena. Nella primavera del 2015 il gruppo inizia a lavorare ai brani diventati parte di “InstantLovers”, l’attessissimo seguito al loro album precedente “Take These Flowers To Your Sister”. Nel 2016, i Sunday Morning e la neonata etichetta BronsonRecordings uniscono le forze per l'uscita del terzo album.
Nel 2018 il brano “Lovers & Tramps” dà il via ad un nuovo capitolo per la band.

 

 
I Moda domani a Jesolo
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 25 Novembre 2019 17:48



ll PalaInvent e la Città di Jesolo si preparano ad ospitare un nuovo grande evento musicale, una tournée fra le più attese della prossima stagione, quella del grande ritorno live dei Modà. La band di Kekko Silvestre salirà sul palco di Jesolo domani, martedì 26 novembre (inizio alle 21.00), per la grande data zero del “Testa o Croce Tour”, che li vedrà esibirsi sui palchi dei principali palazzetti d’Italia. I biglietti per questo nuovo importate appuntamento musicale a Nordest, organizzato da Friends and Partners e Zenit srl, in collaborazione con il Comune di Jesolo e Jesolo Turismo, saranno ancora disponibili alle biglietterie del PalaInvent prima dello spettacolo, a partire dalle 16.00, mentre le porte al pubblico apriranno alle 18.30. Si ricorda che per il concerto di domani è in vigore il biglietto nominale; si raccomanda pertanto agli spettatori di portare con sé un documento di identità valido per i controlli all’ingresso. Tutte le info su www.azalea.it .

Radio 105 è la radio ufficiale del tour.

Il 4 ottobre scorso i Modà hanno pubblicato “Testa o croce”, il nuovo album di inediti della band, arrivato a distanza di quattro anni dal disco precedente. I Modà sono tra le band di maggior successo in Italia, con all’attivo 6 album e decine di hit. Si formano ufficialmente nel 2002 ed esplodono, dopo una lunga gavetta, nel 2011 con l’album “Viva i romantici”, certificato Disco di Diamante. Hanno conquistato due volte il podio al Festival di Sanremo (con “Arriverà” nel 2011 e “Se si potesse non morire” nel 2013) e si sono esibiti allo Stadio di San Siro nel 2014 e nel 2016. Il loro ultimo album “Passione maledetta” è del 2015. La band è composta da Kekko Silvestre (voce, pianoforte), Diego Arrigoni (chitarra elettrica), Stefano Forcella (basso), Enrico Zapparoli (chitarra elettrica, chitarra acustica) e Claudio Dirani (batteria). Questa la tracklist di “Testa o croce”: “Testa o croce”, “Quel sorriso in volto”, “… Puoi leggerlo solo di sera”, “Quelli come me”, “Per una notte insieme”, “Voglio solo il tuo sorriso”, “Una vita non mi basta”, “Non respiro”, “La fata”, “Non te la prendere”, “Love in the ‘50s”, “Guarda le luci di questa città”, “Quel sorriso Giogiò”. Info su www.azalea.it .

 

Fra i prossimi grandi eventi in programma al PalaInvent di Jesolo troviamo lo spettacolo comico di Pio e Amedeo (28 dicembre), il concerto di Antonello Venditti (29 febbraio), l’unica data nel nordest di Brunori Sas (3 marzo) e le date zero dei nuovi tour di Marracash (28 marzo) e Emma (3 ottobre). Biglietti in vendita, info su www.azalea.it .

 

 

 
A Trieste torna la mostra del disco
News
Scritto da Musicologi   
Sabato 16 Novembre 2019 10:18




L'associazione culturale Musica Libera organizza la 18^ Mostra mercato del Disco, CD & DVD usato e da collezione a TRIESTE, domenica 24 novembre 2019, presso il Palasport Chiarbola in via Visinada, 7.

 

Saranno presenti più di 70 espositori provenienti da Italia, Slovenia, Croazia, Svizzera, Ungheria e Germania.

 

Si potranno acquistare, vendere e scambiare tutti i supporti audio-visivi:

LP e CD; musicassette e DVD; BOX, edizioni limitate, promo, 45 giri e rarità.

Ed inoltre gadget, memorabilia, libri e riviste musicali, poster e locandine.

 

Orario continuato dalle 10.00 alle 19.00.

Ingresso: Euro 5,00.

Punto ristoro all’interno ed ampio parcheggio.

 

Info:

www.musicalibera.it

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Mobile: +39 329 3430 481

 

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/530884967662524/

67662524/

 
Francesco Renga sarà al Rossetti di Trieste a dicembre
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 21 Ottobre 2019 17:14




Il concerto della star del pop italiano Francesco Renga, originariamente previsto per il 7 dicembre al Politeama Rossetti di Trieste, viene spostato per motivi organizzativi al giorno 9 dicembre, sempre nella medesima venue, con inizio alle 21.00. I biglietti già acquistati rimangono validi per la nuova data mantenendo lo stesso settore e numerazione. Per chi fosse impossibilitato a recarsi a teatro per la nuova data, potrà fare richiesta entro e non oltre il giorno 30 novembre. I biglietti per il concerto del 9 dicembre, organizzata da Friends & Partners e Zenit Srl, in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia, PromoTurismo FVG, Politeama Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, saranno a breve in vendita online su Ticketone, nei punti autorizzati e alle biglietterie del Rossetti. Info, prezzi, modalità di rimborso e punti autorizzati su www.azalea.it .



Manca meno di un mese alla partenza de “L’altra metà Tour”, il nuovo progetto live di Francesco Renga, che da ottobre a dicembre lo vedrà protagonista sui palchi dei principali teatri della penisola per presentare al pubblico il suo ultimo disco di inediti “L’altra metà”, pubblicato ad aprile scorso, e tutti i suoi più grandi successi. Il fascino e la bellezza del teatro, la vicinanza fisica con il pubblico. Poterlo guardare in faccia, toccarlo, sentirlo e sapere che loro possono fare altrettanto. Lo spettacolo che debutterà a breve è pensato proprio per questo, per vivere una serata ricca di grande magia. Sul palco assieme a Renga ci sarà una band di straordinari musicisti: Fulvio Arnoldi (chitarra acustica e tastiere), Vincenzo Messina (pianoforte e tastiere), Stefano Brandoni (chitarre), Heggy Vezzano (chitarre), Phil Mer (batteria) e Gabriele Cannarozzo (basso). Francesco durante il tour sorprenderà il suo pubblico con uno spettacolo coinvolgente, grandi emozioni e una scaletta tutta nuova, in cui troveranno spazio le indimenticabili hit del suo repertorio e i brani estratti dal suo ultimo e ottavo disco di inediti. “L’altra metà”, prodotto da Michele Canova Iorfida, è un album composto da 12 brani dal sound e dal linguaggio contemporaneo e rappresenta l’altra metà della vita, della storia, della musica di Francesco Renga: un altro capitolo, caratterizzato da nuove consapevolezze e forme, sonore e linguistiche. Il disco è stato anticipato in radio dal singolo “L’odore del caffè

«L’Altra metà è anche – come dichiara l’artista – il frutto di oltre 35 anni di lavoro, di ricerca, di passione, d’amore, di vita spesa a cercare di raccontare e raccontarmi attraverso la musica e le parole... attraverso la mia voce. Ho scritto insieme con moltissimi giovani autori, musicisti e artisti perché avevo bisogno di trovare il linguaggio giusto per riuscire a parlare - attraverso queste canzoni - anche ai miei figli. È questo, credo, il miglior pregio del disco: canzoni, parole e musica che riescono a raccontare la vita che mi attraversa e che, a sua volta, è attraversata dallo sguardo di un uomo di 50 anni».

A maggio 2020, Francesco Renga si esibirà anche all’estero con una serie di appuntamenti live nelle principali città d’Europa, tra cui Londra, Parigi e Madrid.



 
I Negrita, a febbraio al Giovanni da Udine
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 21 Ottobre 2019 17:07




Continuano le celebrazioni in casa Negrita. Come poteva concludersi l'anno che ha visto la rock band tornare protagonista assoluta della scena musicale italiana, se non con l'annuncio di un nuovo tour? Naturale seguito dei due recenti giri teatrali, caratterizzati da decine di sold out e da unanime entusiasmo di pubblico e critica, la nuova serie di date vedrà la band tornare on the road da gennaio 2020 per concludere idealmente il percorso iniziato con la partecipazione al 69° Festival di Sanremo. In Friuli Venezia Giulia l’unico appuntamento con Pau e compagni è in programma il prossimo 19 febbraio 2020 (inizio alle 21.00) al Teatro Nuovo Giovanni da Udine. Sul palco a band porterà il nuovo progetto live dal titolo “La Teatrale: Reset Celebration”, che vedrà i Negrita alternare momenti acustici ed elettrici, con molti estratti da “Reset”, album campione di vendite che quest'anno festeggia vent'anni e che per l'occasione sarà ristampato (per la prima volta anche in vinile in uscita l’11 ottobre). I biglietti per il concerto saranno in vendita online su Ticketone.it a partire dalle 10.00 di mercoledì 9 ottobre, mentre nei punti autorizzati del circuito saranno disponibili a partire dalle 10.00 di sabato 12 ottobre. Tutte le info e i punti autorizzati su www.azalea.it.

 

Questo il commento della band: "Come vi avevamo annunciato, non abbiamo alcuna intenzione di fermare i festeggiamenti. Abbiamo ricaricato le batterie e siamo pronti per ripartire per un tour che, fino ad ora, avete trasformato in uno dei migliori della nostra carriera. Nel frattempo, anche Reset ha compiuto gli anni, quindi perché non approfittarne per rispolverare qualcosa che non suoniamo da un po'? Insomma, aiutateci a cominciare i prossimi venticinque anni come avete fatto fino ad ora!

 

Reset” fu un album fondamentale nel percorso artistico dei Negrita. La cosa che ancora stupisce di più del disco, a vent'anni dall'uscita, è proprio la freschezza compositiva e l'assoluto senso di libertà che si respira dalla prima all'ultima traccia: il vero segreto per trasformare una manciata di canzoni in un classico del rock. In contemporanea con la composizione del disco, vera e propria ciliegina sulla torta, arrivò la richiesta degli amici Aldo Giovanni e Giacomo per la realizzazione della colonna sonora del loro secondo lungometraggio, “Così è la vita”. Sulla scia di una tradizione che aveva visto i più grandi artisti della storia del rock cimentarsi con tematiche legate al cinema, i Negrita, copione alla mano, composero una serie di tracce strumentali che divennero il valore aggiunto di uno dei maggiori successi cinematografici italiani di sempre e che oggi, finalmente, trovano la loro degna collocazione nel doppio album in uscita l’11 ottobre.

Saliti alla ribalta nel 1994 con l’omonimo album “Negrita”, la band ha saputo negli anni affermarsi e maturare, diventando un vero e proprio gruppo di riferimento del panorama rock italiano. Una carriera lunga e fortunata per la band trainata dalla grinta del suo front man Paolo Bruni, in arte Pau. Da sempre molto apprezzati nella dimensione live, i Negrita si sono lanciati nel corso degli anni in progetti molto diversi, raccogliendo sempre enormi consensi. “XXX”, “Radio Zombie”, “HELLdorado”, “Dannato Vivere”, “9” questi alcuni degli album di maggiore successo. Il 9 marzo 2018 la band ha pubblicato “Desert Yacht Club”, il decimo album in studio della band, anticipato dai singoli “Adiós paranoia” e “Scritto sulla pelle”.

 

Fra i prossimi concerti al Teatro Nuovo Giovanni da Udine troviamo quelli di PFM canta De Andrè (12 novembre), il tributo internazionale ai Genesis con The Musical Box (20 novembre), il ritorno live di Niccolò Fabi (7 gennaio 2020) e di Massimo Ranieri (17 marzo 2020) e il concerto di Angelo Branduardi (30 maggio). Biglietti in vendita, info su www.azalea.it

 

 

 
Antonello Venditti suonerà a Jesolo a fine febbraio
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 21 Ottobre 2019 17:03




La programmazione musicale del PalaInvent di Jesolo vede oggi aggiungersi un nuovo grande appuntamento musicale per l’inizio del nuovo anno. Sarà Antonello Venditti, cantautore fra i più amati di sempre, a salire sul palco del palazzetto cittadino per un nuovo imperdibile appuntamento del tour che celebra il 40° anniversario di “Sotto il segno dei Pesci”, album fondamentale per la sua carriera e anche per l’intera storia musicale italiana. A “Sotto il segno dei Pesci the Anniversary Tour”, che vedrà Antonello esibirsi a Roma, Milano e Londra, si aggiunge quindi il nuovo concerto di Jesolo, in programma il prossimo sabato 29 febbraio (inizio alle 21.00). I biglietti per lo spettacolo, organizzato da Zenit srl, in collaborazione con il Comune di Jesolo e Jesolo Turismo, saranno disponibili, online su Ticketone.it dalle 16.00 di giovedì 17 ottobre e in tutti i punti autorizzati dalle 11.00 di giovedì 24 ottobre. Info e punti vendita su www.azalea.it .

 

Una voce speciale si aggiunge al ricco cast di artisti e interpreti della musica italiana che in questi mesi e ormai da qualche anno, hanno fatto tappa a Jesolo - commenta il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia -. Antonello Venditti è uno di quegli artisti che nel tempo ha saputo raccogliere l’apprezzamento del pubblico soprattutto per l’impegno sociale che emerge da molti dei suoi brani. Un autore che riesce a coinvolgere un pubblico ampio, non solo di adulti ma anche di giovani ed è una grande soddisfazione poterlo accogliere nella nostra città e regalarne le emozioni ai tanti amanti della sua musica”.


Nuova data a Jesolo per il grande Antonello Venditti, cantautore italiano fra i più amati di sempre, capace di consegnare alla storia canzoni e album memorabili. Il nuovo concerto nella città balneare in provincia di Venezia si aggiunge alla serie di eventi unici per celebrare i 40 anni di “Sotto il segni dei pesci”, appuntamenti dove Antonello Venditti, accompagnato dalla sua band storica, dà vita a concerti intergenerazionali, con i brani dell’album inseriti al centro di 45 anni di canzoni, tra cui hit memorabili come “Giulio Cesare”, “Ci vorrebbe un amico”, “Roma Capoccia”, “Notte prima degli esami”, “Amici mai”, “Grazie Roma”, “Benvenuti in paradiso”. Un live che riesce a riunire, grazie alla scelta di una scaletta e di un allestimento potenti, generazioni diverse e apparentemente lontanissime, sotto la stessa costellazione. Nel 1978, anno della sua pubblicazione, “Sotto il segno dei pesci” ebbe un forte impatto sul Paese, sia a livello musicale che culturale. Tra tematiche fortissime e attuali mai affrontate prima in maniera così esplicita in una canzone (come in “Sara”, o “Giulia”), brani dagli arrangiamenti modernissimi e rivoluzionari (come “Sotto il segno dei Pesci”, che ancora oggi è un'inesauribile fonte di ispirazione per i nuovi cantautori it-pop) e tracce che sono una preziosa testimonianza della scena musicale anni '70 (come “Francesco”, dedicata all’amico Francesco De Gregori), l'album riuscì a farsi strada nel cuore e nell'immaginario italiano. Un vero e proprio viaggio con perle entrate nella memoria collettiva di un intero Paese, che raccontano un’epoca e che sono diventate senza tempo, che parlavano ai giovani di allora e che sono capaci di comunicare ai ragazzi di oggi con un linguaggio assolutamente contemporaneo.


Antonello Venditti, nato a Roma nel 1949, già da giovane conquista immediatamente la vetta delle classifiche con canzoni che diventano vere e proprie colonne sonore della vita di intere generazioni. Nei suoi spettacoli dal vivo è capace di appassionare e far sognare il pubblico conducendolo in un lungo viaggio attraverso le pagine più emozionanti della storia della musica italiana, pagine che lui stesso ha contribuito a scrivere, dagli anni ’60 fino ai giorni nostri. Considerato fra i più popolari e tra i più prolifici della cosiddetta Scuola Romana, dal 1972, anno del suo debutto discografico, ha condensato nel suo repertorio canzoni d'amore e d'impegno sociale. Con 30 milioni di copie è uno tra gli artisti italiani con il maggior numero di dischi venduti

Fra i prossimi grandi eventi in programma al PalaInvent di Jesolo troviamo le date zero dei nuovi tour di Elisa (19 novembre) e Modà (26 novembre), lo spettacolo comico di Pio e Amedeo (28 dicembre) e l’unica data nel nordest di Brunori Sas (3 marzo). Biglietti in vendita, info su www.azalea.it .

 
Torna "Vinyl Udine" alla sua 4° edizione
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 21 Ottobre 2019 16:55

DOMENICA 27 OTTOBRE saremo presenti con il nostro stand di Final Muzik alla 4^ edizione di della Fiera del Disco di UDINE.

 

Dopo le ottime prime tre edizioni, eccoci arrivati al quarto appuntamento, quello autunnale, con Vinyl Udine, l'unica e sola Fiera del Disco del capoluogo friulano, con oltre 35 espositori provenienti da Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia, Toscana, Austria e Slovenia, presenti con le migliori selezioni di rock, jazz, funk, soul, punk, new wave, dark, pop, metal, progressive e musica elettronica.

 

Tra migliaia di vinili e CD nuovi, usati e da collezione, durante le ore di apertura ci sarà anche la possibilità di portare i propri dischi per scambiarli con gli espositori presenti.

 

La sede è il PALACUS (Palasport del Cus, Centro Universitario Sportivo) in Via delle Scienze 100 a Udine (zona Rizzi), facilmente raggiungibile dal casello dell'autostrada Udine Sud e uscendo allo Stadio Friuli sulla tangenziale SS13. 48.445 mq di superficie serviti da ampio parcheggio e bar!


Orario continuato 9.30 – 19:00 - entrata € 3,00.

 

 

 
A novembre al Giovanni da Udine arriva la Pfm
News
Scritto da Musicologi   
Giovedì 03 Ottobre 2019 16:16



Dopo Zucchero, Elisa, Ligabue, l’Harlem Gospel Choir, Lodovica Comello e Ermal Meta, un altro grande artista abbraccia la causa di @uxilia Foundation, organizzazione non lucrativa di utilità sociale con sede a Cividale del Friuli, che si applica in attività di cooperazione internazionale in Paesi in via di sviluppo, e del progetto “Concert for Life”, appuntamento voluto fortemente da @uxilia, che vede la  musica quale veicolo per sensibilizzare il grande pubblico su progetti in favore di bambini che si trovano in vari contesti di disagio. Il progetto a cui viene dedicato il Concert for Life 2019 è il sostegno dei bambini della Regione di Batticaloa, nello Sri Lanka, paese molto caro ad @uxilia, nel quale l'organizzazione è presente da 15 anni. Sarà quindi la PFM, Premiata Forneria Marconi, realtà simbolo del progressive rock italiano e internazionale, il gruppo protagonista del Concert for Life 2019, evento in programma il 12 novembre al Teatro Nuovo Giovanni da Udine (inizio alle 21.00). In questa occasione la band porterà a Udine lo spettacolo “PFM canta De André”, fortunatissimo tour che sta ottenendo sold out in tutti i teatri d’Italia, nel quale Franz Di Cioccio e compagni omaggiano lo storico sodalizio musicale con il poeta genovese. I biglietti per lo spettacolo sono in vendita sul circuito Ticketone. Info e punti autorizzati su www.azalea.it. Per ogni biglietto venduto, 1 Euro sarà quindi donato ad @uxilia Foundation.

Procede successo dopo successo la tournée “PFM canta De André”, inaugurata oltre un anno fa in occasione del quarantennale dei live “Fabrizio De André e PFM in concerto” e a vent’anni dalla scomparsa del poeta. La PFM - Premiata Forneria Marconi, torna così straordinariamente sui palchi di tutta Italia con “PFM canta De André - Anniversary”, uno strepitoso tour per celebrare lo storico sodalizio con il cantautore genovese e riproporre una serie di concerti dedicati a quell’evento. Per rinnovare l’abbraccio tra il rock e la poesia, alla scaletta originale saranno aggiunti anche brani tratti da “La buona Novella”. PFM canta De André - Anniversary” ha preso il via dopo l’intenso tour mondiale che ha riscosso un travolgente successo dal Giappone alle Americhe, passando per il Regno Unito, per poi fare tappa nel nostro paese durante tutta l’estate. Durante i concerti, oltre ai più grandi successi del suo vastissimo repertorio, PFM ha presentato anche brani tratti dal nuovo album “Emotional Tattoos”. Franz Di Cioccio, leader del gruppo, è stato inserito tra le 100 icone della musica che hanno cambiato il nostro mondo secondo la rivista inglese “Prog Uk” nel numero speciale “Collectors’ Ediction – Special 100th Issue”. Il frontman di PFM è l’unico artista del mondo latino ad essere stato inserito nella prestigiosa classifica insieme a nomi del calibro di Brian Eno, David Gilmour, Frank Zappa, Peter Gabriel, Kate Bush, Paul McCartney, Ian Anderson, Mike Oldfield, Robert Freep, Alan Parson, tra gli altri. Il 13 settembre 2018 PFM è stata inoltre premiata a Londra come “Miglior artista internazionale dell’anno” ai Prog Music Awards UK. PFM Premiata Forneria Marconi è un gruppo musicale molto eclettico ed esuberante, con uno stile distintivo che combina la potenza espressiva della musica rock, progressive e classica in un'unica entità affascinante. Nata discograficamente nel 1971, la band ha guadagnato rapidamente un posto di rilievo sulla scena internazionale, entrando nel 1973 nella classifica di Billboard (per “Photos Of Ghosts”) e vincendo un disco d'oro in Giappone. Continua fino ad oggi a rappresentare un punto di riferimento. Recentemente PFM è stata premiata con la posizione n. 50 nella "Royal Rock Hall of Fame" di 100 artisti più importanti del mondo.

Fra i prossimi concerti al Teatro Nuovo Giovanni da Udine troviamo quelli di PFM canta De Andrè (12 novembre), il tributo internazionale ai Genesis con The Musical Box (20 novembre), il ritorno live di Niccolò Fabi (7 gennaio 2020) e di Massimo Ranieri (17 marzo 2020) e il concerto di Angelo Branduardi (30 maggio). Biglietti in vendita, info su www.azalea.it

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 310

Iscriviti alla newsletter


Direttore responsabile: Piero Cargnelutti - Caporedattore: Piero Cargnelutti - Registrazione del Tribunale di Tolmezzo n. 141 dell'8/4/2003
Webmaster Lorenzo Tempesti | Grafica Francesca Luzzi
La redazione declina ogni responsabilità riguardo a errori o imprecisioni nelle informazioni riportate.
(C) 2000-2012 Associazione Musicologi c.f. e p.iva 02177400302 - Inviate le vostre segnalazioni a info@musicologi.com