LOGIN

Iscriviti per inserire eventi, foto, video



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
News Recensioni Interviste
Notte elettronica nell'estate di Lignano on Martin Garrix
News
Scritto da Musicologi   
Giovedì 01 Giugno 2017 13:10



L’estate di Lignano Sabbiadoro si arricchisce di un nuovo strepitoso evento dedicato alla musica EDM ed elettronica con l’arrivo di “SUMMER ADVENTURE – One step to… Wish Outdoor 2018 Festival”, evento presentato in Italia per la sua seconda proposizione proprio da Wish Outdoor, l’happening internazionale open air di musica dance con i migliori dj al mondo e scenografie spettacolari. Il prossimo 14 agosto allo Stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro, una line up di stelle farà ballare le migliaia di fan che accorreranno a Lignano anche da fuori regione e dalle vicine Austria, Slovenia e Croazia: Martin Garrix, Deorro, Jay Hardway, Mattn, Quintino, Vinai, White Puzzle, Nocturnal, queste le star della consolle che si alterneranno on stage a partire dalle 17.00. I biglietti per questo nuovo straordinario evento presentato da Wish Outdoor, in collaborazione con Zenit srl, Massimo Fregnani, Città di Lignano Sabbiadoro, Regione Friuli Venezia Giulia, Agenzia PromoTurismoFvg, Vega Events e Bag srl, saranno in vendita dalle 10.00 di sabato 3 giugno sui circuiti Ticketone e VivaTicket. Info, prezzi e punti vendita su www.azalea.it .


Lo scorso anno WiSH Outdoor Festival ha festeggiato la sua decima edizione olandese e la prima italiana tenutasi a Firenze a settembre 2016: appuntamenti in grado di radunare decine di migliaia di persone, grazie alla presenza dei migliori dj mondiali, scenografie e palchi mastodontici. Un appuntamento che si conferma fra i più importanti happening europei nel calendario dei festival che vedono protagonista la musica elettronica. Sul palco di “SUMMER ADVENTURE – One step to… Wish Outdoor 2018 Festival” arrivano infatti nomi fra i più importanti della scena internazionale: Martin Garrix, Deorro, Jay Hardway, Mattn, Quintino, Cinai, White Puzzle, Nocturnal, tutti sullo stesso palco per un incredibile evento.




Martin Garrix è il dj numero uno in carica nella Top 100 di Dj Mag, la rivista che ogni anno decreta i 100 migliori dj del pianeta. Il 21enne Garrix è il più giovane dj della storia ad arrivare al numero uno. Esploso nel 2013 con la hit “Animals”, è stato presente 3 volte nella classifica “21 Under “21” di Billboard e 12 volte nella “30 Under 30” di Forbes. Tra i suoi remix più recenti, quelli per The Weeknd, Usher e Ed Sheeran. Nato nel 1996, Dj, musicista e produttore musicale olandese. Decide di diventare un dj dopo aver visto l’esibizione di Tiësto alla Cerimonia di Apertura dei Giochi Olimpici di Atene nel 2004. Inizia la sua carriera nel 2012 producendo i suoi primi singoli “ITSA”, “KEYGEN” E “BFAM”.. Il vero successo arriva a diciassette anni con il singolo “Animals” (Spinnin’ Records) con il quale arriva alla 1° posizione in tutto il mondo e diventa un grandissimo successo radiofonico. Oggi è uno dj più richiesti nel panorama dei festival musicali house di tutto il mondo.


Losangelino di origini messicane, Erick Orrosquiesta aka Deorro è uno dei migliori animali da palcoscenico nel variegato universo della musica elettronica. Insieme alla star merengue Elvis Crespo ha prodotto la hit latino – dance “Bailar”, capace di superare 45 milioni di visualizzazioni su YouTube. Questa primavera è uscito il suo primo album “Good Evening”. Classe 1991, inizia a 14 anni la sua carriera da dj suonando a concerti e feste, dall’età di 16 anni si autoproduce le sue tracce. Il suo stile consiste nella fusione tra Dutch House, Progressive House ed Electro house. Nel 2014 prende parte nel ruolo di se stesso alla prima puntata della serie Teen Wolf e nello stesso anno entra nella prestigiosa classifica dei migliori dj stilata da Dj Mag entrando direttamente al numero 19.

Il dj e producer olandese Jay Hardway è protagonista nei principali festival di tutto il mondo, e torna a WiSH dopo la sua presenza all’edizione italiana del 2016. Classe 1991, musicista e produttore di origine tedesca è conosciuto principalmente per la collaborazione con Martin Garrix per il pezzo “Wizard”, nel 2013 scala le classifiche in Belgio, Francia e Olanda, ma la prima collaborazione con Garrix è datata 2012 con la “Registration Code”.


Mattn è una delle dj più in ascesa nel panorama mondiale dell’EDM: i suoi singoli escono sull’etichetta Smash The House. Vero nome Anouk Matton , Mattn, 23 anni, belga, è una delle ragazze più giovani e apprezzate delle nuova scena musicale elettronica. In pochissimi anni è passata dalla scena underground ai locali più in voga di Ibiza come Privilage e l’Amnesia e il VIP Room a St. Tropez. Di bellissima presenza scenica è famosa per avvolgere i suoi fan con musiche che richiamano la dance old school riarrangiata con la house contemporanea. L’anno scorso ha avuto un grandissimo successo con la track “Cafe Del Mar”, una rivisitazione progressive house di uno dei brani trance più ballati e suonati di sempre, uscito nel ’93 riproducendo il celebre discorso tenuto da Martin Luther King.

Quintino è un dj in costante ascesa, da sempre in grado di firmare collaborazioni discografiche importanti con artisti quali Hardwell e le Nervo. Nato nel 1986, Quintino è dj e produttore tedesco celebre dal 2011 grazie al remix della hit “Rap Das Armas” e alla produzione di “Selecta” di Afrojack.. Nel 2014 ha prodotto le traks “Go hard”, “Slammer” e “Fatality” che ha performato in giro per il mondo in moltissimi festival.

Duo italiano di musica EDM formatosi nel 2011, i fratelli Vinai (Alessandro e Andrea Vinai), sono i dj italiani meglio classificati nella Top 100 di Dj Mag: nel 2016 si sono collocati al 37° posto, sei posizioni in più rispetto all’anno precedente. Hanno guadagnato il successo mondiale all’inizio del 2014 grazie al singolo “Raveology". Nel 2015 vedono accrescere la propria popolarità grazie alle esibizioni nei più importanti festival salgono al 43° posto della classifica dei migliori dj dell’annata.

White Puzzle e Nocturnal completano il roster nel migliore dei modi.

È tempo di desiderare una nuova avventura, è tempo di SUMMER ADVENTURE.

Prezzi dei biglietti (comprensivi di diritti di prevendita):



Prato Gold: 45,00 Euro

Prato: 40,00 Euro

Tribuna Mood Coperta Numerata: 60,00 Euro

Tribuna Numerata: 60,00 Euro

Pacchetto VIP: 100,00 Euro.



Il Pacchetto VIP comprende: biglietto di Tribuna Numerata centrale vicino al palco, 2 consumazioni, pass commemorativo dell’evento (no backstage).

I biglietti per l’evento saranno in vendita sui circuiti Ticketone e VivaTicket a partire dalle 10.00 di sabato 3 giugno. Info e punti autorizzati su www.azalea.it .





Cerca l’evento su:

www.wishoutdoor.it

FB Wish Outdoor – Italy

TWITTER @wishoutdoorit

INSTAGRAM wishoutdooritaly

 
Un'estate da "etnoshock" con Udin&Jazz
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 29 Maggio 2017 19:54

Etnoshock”, uno straordinario viaggio attraverso musiche e culture che influiscono sempre di più nello sviluppo del jazz e della musica moderna globale, fra sperimentazione e ritmi ancestrali, fra scenari metropolitani e retaggi tribali.

È questo il tema prescelto per la 27° edizione di Udin&Jazz, festival unico per la sua importante storia, per la progettualità ed per la continua ricerca e promozione di nuovi talenti sulla scena jazz regionale e nazionale. Sotto la direzione artistica di Giancarlo Velliscig, il festival presenta oggi il suo calendario completo, con decine di eventi che animeranno le vie e le piazze di Udine e non solo, dal prossimo 30 giugno e fino al 13 luglio, per l’organizzazione dell'Associazione Culturale Euritmica, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, i Comuni di Udine, Cervignano del Friuli e Tricesimo, la Fondazione Friuli e l’Agenzia PromoTurismoFVG.



 

La spettacolare chiusura della manifestazione, che si aprirà come di consueto a Cervignano del Friuli con una prima assoluta, il nuovo progetto musicale dei B4Swing Vocal 4et & Renato Strukelj Big Band, prevede una straordinaria “brazilian night”. Protagonisti sul palco il celebre cantautore Toquinho e la cantante e chitarrista Maria Gadù. La serata, in programma il 13 luglio al Castello di Udine, sarà presentata da Max De Tomassi, conduttore del programma radiofonico “Brasil”, e trasmessa in diretta su Radio Rai 1. Sul palco, in due diversi set, gli artisti proporranno uno straordinario repertorio della nuova generazione cantautorale brasiliana e i successi di oltre 50 anni di carriera di Toquinho; aprirà la serata il trio di Letizia Felluga.

Appuntamento da non perdere sarà poi quello con Mulatu Astatke, venerdì 7 luglio al Castello di Udine, unica data in Italia. Strepitoso musicista etiope, Astatke è considerato il padre del genere “Ethio-Jazz”. Con il suo progetto dal titolo “Sketches of Ethiopia”, l’artista avvolgerà il pubblico con una straordinaria miscela di suoni jazz e afro, arricchita con elementi di musica latina, vera sintesi della musica jazz globale.


Di stampo diverso ma di assoluto livello sarà l’evento con protagonisti due grandi interpreti della scena musicale italiana contemporanea, Remo Anzovino e Roy Paci. Sul palco assieme alla loro band, i due proporranno, in anteprima assoluta, il potente, emozionate e sentito “Tribute to Muhammad Ali”; evento in programma il 6 luglio, sempre al Castello di Udine.




Nuovo appuntamento di spicco del calendario della rassegna sarà quello con la stella del “desert blues”, artista capace di stregare i grandi della musica mondiale, stiamo parlando di Bombino, nato e cresciuto in Niger, membro della tribù Tuareg Ifoghas e affermatosi nel mondo come straordinario chitarrista. Le sonorità di Bombino, riconducibili a quelle dei Tinariwen, i suonatori del deserto, a cui si aggiungono melodie elettrizzanti, racchiudono lo spirito della resistenza e della ribellione e della libertà, trasudando un groove irresistibile. Bombino sarà live sabato 8 luglio al Castello di Udine.


Fra gli italiani c’è grande attesa per il duo Musica Nuda, composto dalla cantante Petra Magoni e dal contrabbassista Ferruccio Spinetti. Il duo proporrà, il 6 luglio in Corte Morpurgo a Udine, il nuovo progetto “Leggera”, album composto e cantato per la prima volta interamente in italiano. Petra Mangoni e Ferruccio Spinetti sono due spiriti affini, che con la propria musica riescono da molti anni a emozionare il pubblico. Questi solo alcuni degli appuntamenti principali di Udin&Jazz 2017. Ma saranno decine gli eventi che andranno in scena dal 30 giugno al 13 luglio.


Dopo il “la” di Cervignano con i già citati B4Swing Vocal 4et & Renato Strukelj Big Band, sabato 1 luglio a Tricesimo (un ritorno del festival nella splendida piazza della cittadina) andrà in scena lo spettacolo “Over Miles” di Gianluca Mosole, dedicato alla figura di Miles Davis. Martedì 4 luglio, a partire dalle 18.00, in Piazza Matteotti a Udine, il concerto del Ludovica Burtone 4et. A seguire, sempre in Piazza Matteotti, il progetto dal titolo “SuonoMadre” del Massimo De Mattia 4et. In serata in Corte Morpurgo ecco “We like it hot”, con Vanessa Tagliabue Yorke, concerto dedicato alla musica newyorkese dei secondi anni venti del novecento. Mercoledì 5 luglio, alle 18.00 in Piazza Matteotti, il chitarrista Gaetano Valli presenta, in anteprima per Udin&Jazz, “Hallways”, spettacolo tributo a Jim Hall. Alle 19.30, il sassofonista Francesco Bearzatti sarà protagonista di un personale omaggio al grande Coltrane da tiolo “Dear John”. Spettacolo molto atteso è poi quello delle 21.30 in Corte Morpurgo con il sassofonista londinese Shabaka Hutchings and The Ancestors in “Wisdom of Elders”, progetto che arriva per la prima volta in Italia.


La giovane Udin&Jazz Big Band, orchestra nata un anno fa riunendo molti tra i migliori giovani professionisti del jazz del triveneto, si esibirà il 6 luglio sotto la Loggia del Lionello con “Sounds Across Boundaries”, concerto che vedrà la partecipazione straordinaria del sassofonista Francesco Bearzatti.

Altra storica presenza a Udin&Jazz è quella del pianista Claudio Cojaniz, che con il suo quartetto Second Time presenterà in prima assoluta il progetto “Songs for Africa”, il 7 luglio alle 18.00, spettacolo con il quale l’artista porterà la sua musica alla Caserma Cavarzerani. L'evento vuole costituire un segnale forte di incontro e solidarietà con popoli migranti che stanno vivendo, accolti spesso con ostilità, una fase drammatica della loro storia. Il jazz ribadisce la sua essenza di musica dell'accoglienza e dell'incontro.

In serata in Corte Morpurgo il live di Adnan Joubran, definito dal The Guardian come uno dei musicisti più innovativi del mondo arabo. Questo straordinario suonatore di oud, presenterà al pubblico di Udin&Jazz lo spettacolo “Borders Behind”.

Sabato 8 luglio, alle 17.00 in Piazza Matteotti sarà la volta di Bandakadabra: marching band con sette fiati, due percussioni, swing, rocksteady, latin, balkan, una vera orchestra da passeggio che unisce l'energia delle formazioni street al sound delle Big Band anni Trenta, particolarmente dedicata ai più piccoli (“fate che i bambini vengano al jazz...” recita una loro simpatica sigla). Alle 18.30 in Corte Morpurgo la cantante Giorgia Sallustio e il suo quintetto proporranno il progetto dal titolo “Around Evans”, appassionato omaggio al pianista americano Bill Evans realizzato da una band invero d'eccezione.




Come sempre il festival non propone solo musica ma anche incontri, workshop e seminari come quello con il padre dell’Ethio-Jazz Mulatu Astatke, che risponderà alle domande sulla sua straordinaria esperienza artistica e umana da parte di Marcello Lorrai il 6 luglio in Corte Morpurgo alle 17.00. Dedicato al cinema è l’incontro di venerdì 7 luglio, sempre in Corte Morpurgo alle 17.00, con la presentazione dei film di Gianni AmicoWe Insist – Noi Insistiamo! Suite per la libertà subito” (1964) e “Appunti per un film sul jazz” (1965).


Da martedì 4 luglio a sabato 8 luglio in Galleria di Corte Morpurgo verrà allestita la mostra dal titolo “Udin&Jazz Rewind”, viaggio a ritroso nel festival attraverso filmati raccolti, nella lunga storia del festival, da Mauro Bardusco e Davide Morandi e fotografie di Luca d’Agostino. In collaborazione con Unidea invece è l’iniziativa “Un viaggio nella storia del sax”, esposizione nelle vetrine dei negozi del centro di Udine di alcuni sassofoni della collezione di Mauro Fain, appassionato cultore di questo strumento che, a partire dai primi anni del ‘900, ha dominato le scene americane ed europee.

Per consultare tutto il programma completo e per tutte le informazioni sui biglietti e gli orari degli spettacoli visitare il sito www.euritmica.it.

 
Biglietti scontati per gli studenti all'Home Festival di Treviso
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 29 Maggio 2017 19:48



Ingresso ad un prezzo agevolato per i ragazzi delle scuole medie e superiori, ma anche un’idea regalo per i genitori: già centinaia le adesioni. Gli organizzatori: “Per i diciottenni c’è il sito 18app.it, lì si ottiene il bonus da usare per HF”

 

 

Lo staff di Home Festival da sempre ha a cuore la cultura e sostiene le iniziative dedicate ai più giovani, ed è per questo che ha pensato di lanciare una speciale promozione chiamata “Promo Studenti” indirizzata agli studenti delle scuole medie e superiori. La promozione consiste in uno sconto sul biglietto d’ingresso del festival (30 agosto-3 settembre zona Dogana, Treviso): il giornaliero passa a 22 euro e l’abbonamento a 70 euro (esclusi i diritti di prevendita). A poche ore dal lancio sui social network, sono già centinaia i ragazzi che hanno aderito all’iniziativa.

 

Ma come approfittare di questa offerta? I ragazzi possono collegarsi al sito www.homefestival.eu e alla sezione “Promo Studenti” dovranno compilare il modulo di registrazione, al termine della quale riceveranno il codice promo da esibire in cassa per usufruire dell’offerta. “La promozione – spiega lo staff – è valida fino al 10 giugno o fine esaurimento dei biglietti. Ricordatevi di portare sempre con voi un documento di identità valido da presentare alla cassa, senza il quale non è possibile attivare lo sconto. Segnaliamo ai genitori la possibilità di compilare il modulo a nome del figlio per fargli così un regalo”.

 

Peraltro, Home Festival aderisce ad “App18”, l’iniziativa a cura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Presidenza del Consiglio dei Ministri dedicata a promuovere la cultura. Il programma, destinato a chi compie 18 anni nel 2016, permette ai ragazzi di ottenere 500 euro da spendere in cinema, concerti, eventi come l’Home Festival appunto, iniziative culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza. Si  ha tempo fino al 30 giugno 2017 per registrarsi al Bonus Cultura e fino al 31 dicembre 2017 per spendere il bonus (tutte le informazioni su www.18app.italia.it).

 

Infoline “Promo Studenti”: +39 349 5012282

 

Ufficio Stampa Home Festival – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

HOME FESTIVAL IN PILLOLE – L’ottava edizione di Home Festival si celebra a Treviso in zona ex Dogana da mercoledì 30 agosto a domenica 3 settembre 2017. Questi i numeri dei presenti nelle passate edizioni: 27.000 nel 2010, 55.000 nel 2011, 85.000 nel 2012, 107.000 nel 2013 (ultimo anno nel quale il festival è stato gratuito), 70.000 nel 2014 (ingresso 5 euro), 80.000 nel 2015 (ingresso 15 euro), 88.000 lo scorso anno (ingresso 22 euro). Home Festival è un evento che unisce la musica (sul main stage, tra gli altri, hanno suonato Editors, The Prodigy, Martin Garrix, 2Cellos, Franz Ferdinand, Paul Kalkbrenner, Francesco De Gregori, Interpol, Subsonica, Elio e Le Storie Tese, Fedez, Piero Pelù, J-ax, Simple Plan e The Bloody Beetroots) ad arte e intrattenimento e che si sviluppa su un’area di circa centomila metri quadri dotata di camping e raggiungibile via treno, bus e aereo. Alcune fotografie dell’edizione 2016: una location in centro storico a Treviso, circa duecento show tra live, dj set e presentazioni di libri e dibattiti culturali, ventimila metri quadri di strutture commerciali, venti punti di ristorazione, creazioni handmade e proposte da trenta associazioni diverse, area sport, luna park, mostre d’arte. Home Festival è l’unico esempio in Italia di Festival musicale divenuto punto di aggregazione culturale e scambio tra persone, un evento che genera indotto economico in molti settori e che è polo di attrazione turistica internazionale grazie alla vicinanza con Venezia.  Per informazioni e biglietti: www.homefestival.eu

 

 

Ticket Alert

Early bird ancora disponibili per sabato e domenica

Link: http://www.homefestival.eu/it/tickets/

 

Line Up (in continuo aggiornamento)

Giovedì 31 agosto: Duran Duran Moderat – Soulwax – The Horrors – Frank & The Rattlesnakes – M+A – Godblesscomputers – Clap! Clap! – Pop x – Demonology HiFi

Venerdì 1 settembre: Liam Gallagher – Justice – Booka Shade – Andy C – The Wailers – Gli Sportivi – Planet Funk – Raphael – David Lion aka Lion D

Sabato 2 settembre: J-Ax & Fedez – Kungs – Thegiornalisti – Jasmine Thompson – Chris Liebing – Ex-Otago – Sfera Ebbasta – Birthh – Ofenbach – Hoodie Allen – You Me At Six – Mudimbi – lowlow

Domenica 3 settembre: Marra&Guè – Mannarino – Le Luci Della Centrale Elettrica – Levante – Afterhours – Wrongonyou

E molto altro ancora da annunciare.

 

Ufficio Stampa Home Festival – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Press Area per foto e video: http://www.homefestival.eu/it/press-area/

 



 
Orcolat, lo spettacolo sul terremoto friulano di Cristiccchi sarà di scena a Lignano
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 29 Maggio 2017 19:31




Evento straordinario quello che si terrà a Lignano Sabbiadoro il prossimo 2 agosto, quando Simone Cristicchi, cantautore, attore e scrittore, accompagnato dal Coro del Friuli Venezia Giulia e dalla Mitteleuropa Orchestra, porterà sul palco dell’Arena Alpe Adria lo spettacolo “Orcolat ‘76”, progetto dedicato al ricordo del sisma che sconvolse il Friuli Venezia Giulia nel 1976, quarantuno anni fa. La tappa lignanese è organizzata da Lignano In Fiore Onlus e Associazione Dome Aghe e Savalon d’Aur, in collaborazione con Città di Lignano, Lignano Sabbiadoro Gestioni, Pro Loco Lignano e Zenit srl, evento di solidarietà inserito nel progetto “Lignano C’è per Amatrice”. Il ricavato dell’evento sarà devoluto proprio alle popolazioni del centro Italia, a compimento di un ampio ciclo di iniziative iniziate questo inverno con il grande Presepe di Sabbia di Lignano, quando vennero ospitati nel centro balneare friulano oltre cento abitanti di Amatrice, proseguite poi all’interno della rassegna Lignano in Fiore. I biglietti per lo spettacolo (prezzi da 15 Euro più d.d.p) saranno in vendita a partire dalle 10.00 di lunedì 29 maggio, sul circuito Ticketone. Info e punti vendita su www.azalea.it.

Dopo quarantuno anni da quel 6 maggio 1976 che vide il Friuli raso al suolo dal mostro, dall’orco che provoca quella che Simone Cristicchi chiama la tosse della terra (l’Orcolat, appunto), Folkest e Canzoni di Confine producono in forma di oratorio l'emozionante lavoro scritto a quattro mani dal Simone Cristicchi e Simona Orlando, rappresentato la prima volta nel Duomo di Gemona il 15 settembre 2016 e ripreso dalla telecamere della Rai. In questo lavoro sono molte le realtà artistiche di alto livello coinvolte, in un significativo progetto di squadra: dal Coro del Friuli Venezia Giulia, preparato dal Maestro Cristiano Dell'Oste, alla Mitteleuropa Orchestra, entrambi diretti dal Maestro Valter Sivilotti, con gli interventi recitati di Maia Monzani, fino agli autori di una serie di brani storici della canzone in friulano che saranno ripresi per l'occasione, come Dario Zampa, Giorgio Ferigo, Ennio Zampa. Di grande suggestione, le musiche sono state appositamente composte da Valter Sivilotti, con testi inediti del gemonese Renato Stroili e dello stesso Simone Cristicchi, affiancato poi per la parte teatrale da Simona Orlando.

Perché “Dove è stato, il terremoto ritorna, e dove non è mai stato, viene”, scriveva Plinio il vecchio. Le tragiche notizie degli ultimi mesi hanno riportato alla luce memorie sopite e ferite ancora aperte, seppur a distanza di tanti anni, cicatrici che non andranno mai via. A quarantuno anni di distanza da quel maggio e quel settembre del '76, quando la terra salì come un cavallone e si ritirò a riposare come niente fosse. “In quei momenti – chiosano Simone Cristicchi e Simona Orlando - puoi vedere i vitigni ascendere in paradiso e ricadere all’inferno. L’Orcolat è ancora vivo, una creatura veloce e famelica che ti rincorre e vuole a tutti i costi raggiungerti.” Un racconto dei fatti di quell'anno, tragici, sì, ma presupposto di una rinascita che ebbe del miracoloso e pose all'attenzione dell'Italia quello che venne chiamato il “modello Friuli”. Uno spettacolo che è anche un lavoro attento e documentato attraverso i ricordi e i racconti di chi visse quei momenti, ripercorrendo quei giorni, tra realtà, sogno e speranza per il futuro, in una sorta di ponte ideale con i nostri tempi, particolarmente attuale, viste le più recenti unghiate del mostro nel Centro Italia.

 

Per maggiori informazioni:

Zenit Srl tel. – www.azalea.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
Summer Music Camp
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 22 Maggio 2017 08:06

L’Associazione MUSICOLOGI organizza nel periodo estivo il Summer Music Camp un laboratorio estivo dove poter fare musica insieme nelle sue scuole di musica.

Il Summer Music Camp si rivolge a tutti coloro che sanno già suonare un qualsiasi strumento musicale (non importa a che livello di preparazione) e che abbiano il piacere di sperimentare l’attività di un’orchestra! E’ rivolto ai bambini dai 6 ai 15 anni.

Il campus dura due settimane (3 luglio 2017 - 14 luglio 2017) ed è così suddiviso:

  • Durante la prima settimana: due pomeriggi a sezione (tutti i chitarristi insieme, tutti i mandolinisti insieme, tutti i pianisti insieme, tutti gli strumenti a fiato insieme…) della durata di un'ora ad incontro per preparare al meglio le parti che serviranno per l'attività d'orchestra;
  • Durante la seconda settimana: tre pomeriggi di attività d'orchestra tutti insieme della durata di un'ora ad incontro.

Il Summer Music Camp si terrà nelle sedi delle nostre scuole di musica di:

  • Udine in Viale Palmanova, 42/6 (ingresso nel cortile interno di fronte a pizza al taglio “Mondo Pizza” e Bar pasticceria De Luisa);
  •  Gemona del Friuli nei locali dell’ala sud della Scuola S. Maria degli Angeli (ingresso da via Salcons, 2 dove si trova l’oratorio parrocchiale).

 Per ulteriori informazioni puoi:

- contattare la nostra segreteria al numero 349-1899323 (Silvia Comuzzi)

- scriverci a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


 
Antonello Venditti a Villa Manin il 15 luglio
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 15 Maggio 2017 16:24




Antonello Venditti ritorna in Friuli Venezia Giulia il 15 luglio in una location eccezionale, Villa Manin di Passariano di Codroipo (Ud),  per un concerto rigorosamente in acustico e fuori dai circuiti tradizionali dei tour.

Antonello Venditti Unplugged, un’esclusiva assoluta per il nord-est, è un concerto-evento straordinario, un regalo destinato ai numerosi fan del cantautore romano ai quali è dedicata questa selezionatissima serie di date, pochissime in tutta Italia!

Le prevendite sono attive da sabato 13 maggio su TicketOne, VivaTicket e nelle rivendite collegate.

Il concerto è organizzato da Euritmica con la collaborazione dell’Ente regionale per il patrimonio culturale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – ERPAC, Villa Manin.

 

Venditti è reduce dallo strepitoso successo del suo recente tour “Tortuga in Paradiso”, che fece tappa a Cervignano del Friuli, nel cartellone di Onde Mediterranee Festival, a settembre dello scorso anno, attirando più di duemila spettatori. A Villa Manin, con il suo pianoforte e accompagnato da un quartetto di musicisti, ripercorrerà un’intera carriera artistica, dai brani dell’ultimo album fino ai grandi successi del Folkstudio, in versione unplugged.

 

Info: www.euritmica.it / Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. / +39 04321744261

 

 
Avi Avital al Verdi di Pordenone venerdì 19 maggio
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 15 Maggio 2017 16:20



Sarà un vero e proprio viaggio intorno al mondo in compagnia della stella internazionale del mandolino, Avi Avital e di Giampaolo Bandini, uno dei più apprezzati chitarristi italiani sulla scena concertistica internazionale, quello che il pubblico del Teatro Verdi di Pordenone farà venerdì 19 maggio, alle 20.45, con due grandi artisti per la prima volta insieme in un percorso inconsueto ed emozionante, sotto il segno di “Across the world”.


Dalle atmosfere barocche europee di Vivaldi e Bach, passando per Beethoven e Paganini, che al mandolino e alla chitarra hanno dedicato pagine importanti, il pubblico sarà portato per mano alla scoperta di un programma estroverso e coinvolgente che nella seconda parte spazierà dalle suadenti Canciones populares españolas di De Falla alla malinconica Bachiana brasileiras di Villa-Lobos, dal ritmo infuocato delle danze macedoni di Tadic alla passionalità della musica di Piazzolla. E toccherà con mano la variegata tavolozza timbrica di questi due sorprendenti strumenti, capaci insieme di diventare una vera e propria orchestra.


Avi Avital, virtuoso del mandolino, giunto al suo terzo lavoro discografico per la Deutsche Grammophon, è celebrato internazionalmente per le sue numerose esecuzioni in sedi blasonate quali Carnegie Hall e Lincoln Center a New York, la Berlin Philarmonic Hall, KKL Luzern, Forbidden City Concert Hall a Beijing e Wigmore Hall. Porta sul palco un carisma che non può lasciare indifferenti offrendo inoltre sonorità inaspettate del mandolino, “che non rappresenta soltanto la voce tremula e malinconica di Napoli – come spiega Gregorio Moppi nel programma di sala della serata – ma la storia di uno strumento nobile, di ascendenze mediorientali, approdato poi nelle corti del Rinascimento. Spazi piccoli, pochi ascoltatori, spesso maneggiato dalle dame. Oggi, invece, l’obiettivo dell’israeliano Avi Avital, è sancire per il suo strumento il diritto a occupare le grandi sale da concerto”.

Info: www.comunalegiuseppeverdi.it, tel. 0434 247624

 
Ermal Meta al Lignano Sunset Festival
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 15 Maggio 2017 16:14




Il concerto di Alvaro Soler a Lignano Sabbiadoro, evento inserito nel calendario del Lignano Sunset Festival, in programma il prossimo 11 agosto, si arricchisce oggi di una straordinaria novità. Ad aprire il concerto sarà nientemeno che Ermal Meta, fra gli artisti più in vista della nuova scena cantautoriale italiana, fresco di disco di platino con la sua “Vietato Morire”, canzone con la quale ha ottenuto il terzo posto e il premio della critica al Festival di Sanremo. Un evento nell’evento, che vedrà anche la partecipazione della giovane cantante friulana Sara Ciutto in apertura di serata. I biglietti per l’appuntamento, organizzato da Città di Lignano Sabbiadoro e Sunset Events srl, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, l’Agenzia PromoTurismoFVG, sono in vendita sul circuito Ticketone. Info e punti vendita su www.azalea.it .

 

Ermal Meta, autore, produttore, polistrumentista e cantante, è l’ex frontman de La Fame Di Camilla. L’artista si è aggiudicato il terzo posto a Sanremo 2016 tra le nuove proposte con “Odio Le Favole”, tratto dal suo primo album da solista “Umano”. L’estate 2016 ha visto Ermal Meta esibirsi in alcune fra le cornici più prestigiose d’Italia, mentre in autunno, con “Umano Tour”, ha toccato i maggiori club italiani, accompagnato dalle note del più recente singolo, “Gravita Con Me”. A febbraio 2017, Ermal Meta partecipa a Sanremo tra i Big col brano “Vietato Morire”, aggiudicandosi il terzo posto oltre al Premio Critica Mia Martini ed al Premio per la miglior cover con “Amara Terra Mia” di Domenico Modugno. Come autore Ermal Meta ha firmato testi per i più importanti artisti italiani come Marco Mengoni, Francesco Renga, Emma Marrone, Annalisa Scarrone, Chiara Galiazzo, Patty Pravo (con cui ha duettato), Clementino, Francesco Sarcina (al cui disco ha lavorato anche in qualità di produttore e arrangiatore), Lorenzo Fragola ed Elodie. Il suo brano “Big Boy” ha portato poi Sergio Sylvestre, alla vittoria ad “Amici”, programma del quale è attualmente apprezzatissimo giudice.


Strepitosa notizia per uno strepitoso evento, che si annuncia già come uno dei più attesi dell’estate musicale del Nordest. Alvaro Soler è fra gli artisti che più si sono messi in evidenza negli ultimi anni. Durante il tour estivo presenterà live i brani del suo disco “Eterno Agosto”, certificato “oro” in Italia. Oltre ai successi “El Mismo Sol” (5 dischi di Platino e la vittoria al Coca Cola Summer Festival 2015), “Sofia” (7 dischi di Platino, vittoria di tappa al Coca Cola Summer Festival 2016) e “Libre” insieme ad Emma Marrone (Platino), anche il nuovo singolo “Animal”. A soli 26 anni Alvaro Soler può vantare 36 dischi d’Oro e di Platino in tutto il mondo e 200 milioni di stream a cui si aggiungono le visualizzazioni su YouTube e Vevo dove i suoi video hanno collezionato oltre 450 milioni di views. Figlio di genitori tedeschi e spagnoli, Alvaro Soler è cresciuto tra Barcellona, Tokyo e Berlino, città in cui vive. Il suo bagaglio culturale e personale lo ha portato a sperimentare sempre, mixando i ritmi gioiosi spagnoli, il minimalismo giapponese e i suoni urban berlinesi.

In apertura di serata spazio anche a una giovane proposta del nostro territorio, la latisanese Sara Ciutto. Classe 2000, ha all’attivo due singoli “Tutti i desideri” e “Dimmi come stai”.


Fra i grandi eventi del Lignano Sunset Festival ricordiamo i concerti delle star del punk rock mondiale The Offspring (con Millencolin e Rumatera) il 4 agosto e l’evento “Random – Una festa a caso“ il 5 agosto. Biglietti in vendita, info su www.azalea.it .

 

 
Anche autori di canzoni al premio Audax
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 15 Maggio 2017 16:10




Anche gli autori di canzoni potranno partecipare al Premio Audax che annuncia l’apertura della seconda edizione. Un concorso concepito dallo scrittore ed editore Emanuele Franz, realizzato dall'omonima casa editrice da lui fondata, la Audax Editrice di Moggio Udinese. Un premio dedicato esclusivamente a coloro che non hanno titoli di studio, ideato per sostenere i talenti senza laurea, le cui idee e la cui creatività possono ben valere, se non superare, quella di professori, dottori e accademici. Il requisito fondamentale del candidato pertanto, è quello di non possedere alcun titolo di studio accademico superiore (lauree, master, dottorati, ecc.), pena la squalifica. La prima edizione ha visto la partecipazione di numerosi poeti provenienti da tutt’Italia, decretando vincitore il poeta cosentino Franco Pasqua con "Le Scale dell'infinito". Secondo classificato Leonardo Ferrari di Padova, terza la dodicenne udinese Emma Giadrini, con la poesia dal titolo “Impressioni”.

La giuria vede anche quest'anno nomi importanti: l’editore Emanuele Franz, Pino Roveredo (Premio Campiello), Angelo Tonelli (Premio Montale) e il musicologo e scrittore Alessio Screm. La seconda edizione inoltre ha importanti novità, come la nuova sezione dedicata alla musica, accettando fra le opere anche le canzoni.

Il premio ha lo scopo filantropico di premiare, incentivare e sostenere i poeti, i talenti, gli artisti che non hanno frequentato l’università e che pertanto non possiedono titoli di studio. La scadenza per l'invio delle opere, sia poesie che canzoni inedite, è fissata al 21 giugno 2017. Il bando è scaricabile sul sito: www.premioaudax.it. Per ulteriori informazioni:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Il Premio è Patrocinato dal Comune di Moggio Udinese, dal Comune di Udine, dalla Provincia di Udine, dal Club Unesco di Udine e da Radio Onde Furlane.

 

 
Max Gazzè sarà di scena a Cervignano a luglio
News
Scritto da Musicologi   
Mercoledì 10 Maggio 2017 11:02




Onde Mediterranee Festival, alla sua ventunesima edizione, mette a segno un eccezionale triplete di concerti al Parco Europa Unita di Cervignano del Friuli. Ai due live già annunciati – Samuel dei Subsonica il 20 e Niccolò Fabi il 21 luglio – nella già strepitosa line up del festival  si inserisce un terzo concerto: sabato 22 luglio, alle 21:30, sul palco dell’area ricreativa cervignanese salirà Max Gazzè, caleidoscopico artista che ha sempre in cantiere una miriade di nuovi progetti!

La tre giorni di musica e di approfondimenti culturali (ma ci saranno anche dei fornitissimi chioschi gastronomici con specialità del territorio) è promossa da Euritmica con il sostegno della Regione FVG e dell’Amministrazione Comunale di Cervignano.

Le prevendite sono aperte da giovedì 11 maggio sui circuiti TicketOne, Vivaticket e presso le rivendite abituali. Euritmica, infaticabile e tenace nella promozione della cultura musicale, ha previsto un abbonamento speciale ai tre concerti di #OMF2017 ad un prezzo veramente competitivo: 60,00 euro l’intero e 50 euro per gli studenti! (info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).

Per Max Gazzè la musica è una scelta di vita a tutto tondo ed è per questo che ha poco senso parlare di generi con lui. Che si tratti di pop, rock, sinfonico o sintonico,  ciò che conta per Max è essere un musicista e non stare mai lontano dai palchi per molto tempo.

Così per l'estate 2017 il cantautore, romano di nascita ma europeo di adozione, come egli stesso ama definirsi, ha ideato ben 3 nuovi progetti live: innanzitutto il suo nuovo tour, un concerto rock con sette elementi sul palco, che porterà anche a Cervignano, tutti collaboratori storici, musicisti che lo hanno affiancato nelle avventure musicali più sperimentali come nei maggiori successi popolari: alle chitarre Giorgio Baldi e Francesco De Nigris, Dedo alla chitarra acustica e trombone, Cristiano Micalizzi alla batteria e Clemente Ferrari alle tastiere, a loro si aggiunge Arnaldo Vacca alle percussioni (musicista in “Alchemaya”) oltre allo stesso Max al basso.

Con loro e con il suo pubblico Max troverà una nuova chiave in cui accordare i suoi strumenti, gli strumenti espressivi e quelli musicali, un nuovo colore con cui tingere le sue straordinarie e conosciutissime canzoni.

Ma la sua poliedricità lo porterà ad estendere il suo calendario ad altri progetti speciali, condivisi con amici di lungo corso e grandi artisti come Carmen Consoli e Daniele Silvestri. A Roma, Max e Alex Britti si esibiranno insieme in due serate presentando un progetto che segnerà il ritorno alle loro radici comuni, il blues.

 

Il 2016 è stato un momento magico per Max, che ha suonato ininterrottamente in oltre 70 concerti (ovunque sold out) per poi affrontare la sua prima tournée mondiale, che lo ha portato ad esibirsi in tre continenti.

La prima parte del 2017 lo vede impegnato in quello che appare il suo progetto più innovativo: “Alchemaya” – un'opera sintonica; Si tratta di un'opera originale, il cui libretto è scritto insieme al fratello Francesco ed è suonato con la Bohemian Symphony Orchestra di Praga.

 

Continuano con grande successo anche le prevendite del concerto della “combattente Fiorella Mannoia, che chiuderà Onde Mediterranee Festival 2017 al Castello di Udine giovedì 27 luglio.

 

INFO BIGLIETTI – www.euritmica.it / www.ondemediterranee.it +39 04321744261

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 290

Iscriviti alla newsletter


Direttore responsabile: Piero Cargnelutti - Caporedattore: Piero Cargnelutti - Registrazione del Tribunale di Tolmezzo n. 141 dell'8/4/2003
Webmaster Lorenzo Tempesti | Grafica Francesca Luzzi
La redazione declina ogni responsabilità riguardo a errori o imprecisioni nelle informazioni riportate.
(C) 2000-2012 Associazione Musicologi c.f. e p.iva 02177400302 - Inviate le vostre segnalazioni a info@musicologi.com