LOGIN

Iscriviti per inserire eventi, foto, video



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Doppia fucilata metal al Festival di Majano con Amon Amarth e Arch Enemy
Recensione Concerto
Scritto da Edoardo   
Giovedì 10 Agosto 2017 13:52




Lunedì 07 agosto 2017 allo stadio comunale di Majano, in occasione delle sagra si tiene il Summer Days in Rock, festival che ospita gruppi di fama internazionale. La serata propone una doppia fucilata di metal sparata da Arch Enemy e Amon Amarth co-headliner dell’evento.

E’ il crepuscolo e svizzeri alle ventuno in punto partono gli Arch Enemy capitanati dalla splendida Alissa White-Gluz dalla chioma blu ed è immediata frenesia. La potenza vocale che la frontwoman riesce a trasmettere è pazzesca e sebbene la folla non sia numerosissima, rimane comunque compatta e segue con trasporto i pezzi che scorrono uno dietro l’altro con tempi tecnici calcolati minuziosamente. La precisione della sezione ritmica in particolare di Jeff Loomis e Michael Amott è matematica, le armonizzazioni e il sound decisamente impeccabile realizzato dai fonici in servizio, fanno sì che sembri di ascoltare un disco in cuffia pur mantenendo la grinta del live.


I quaranta minuti del live volano e la band lascia spazio agli Amon Amarth, melodic death metal da Stoccolma. Sebbene sembri impossibile superare la scenografia che il primo gruppo ha realizzato sul palco, gli svedesi si presentano con un enorme elmo vichingo che sostiene la struttura della batteria e due scalinate che portano ai lati. Sono immediatamente cannonate, e nonostante la precisione della band sia inferiore rispetto al gruppo che li ha preceduti il coinvolgimento che crea è unico. Il live è martellante, l’enorme sipario dietro il batterista cambia continuamente immagini tratte dalla mitologia norrena che accompagnano lo scorrere dei pezzi, sul palco intermezzi e combattimenti tra vichinghi con asce, lance, spade e scudi fino all’ultimo sangue, sembra di combattere una vera gloriosa guerra con l’aiuto degli Dei del Nord. Il gran finale con il cantante che combatte con il martello di Thor il serpente Jǫrmungrandr.

Grande saluto di tutta la band e brindisi con il pubblico alzando al cielo i corni potori e un invito a rivedersi molto presto.

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti alla newsletter


Direttore responsabile: Piero Cargnelutti - Caporedattore: Piero Cargnelutti - Registrazione del Tribunale di Tolmezzo n. 141 dell'8/4/2003
Webmaster Lorenzo Tempesti | Grafica Francesca Luzzi
La redazione declina ogni responsabilità riguardo a errori o imprecisioni nelle informazioni riportate.
(C) 2000-2012 Associazione Musicologi c.f. e p.iva 02177400302 - Inviate le vostre segnalazioni a info@musicologi.com