LOGIN

Iscriviti per inserire eventi, foto, video



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
News Recensioni Interviste
Caparezza, protagonista dell'estate musicale friulana a Palmanova
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 12 Marzo 2018 16:52




Il meraviglioso e storico scenario della Piazza Grande di Palmanova, Città Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco, accoglierà, sabato 7 luglio, l’unico concerto in Friuli Venezia Giulia del nuovo “Prisoner 709 Tour” di Caparezza, rapper molfettano autentica star della musica italiana. L’evento, speciale anteprima di Onde Mediterranee Festival, è realizzato in collaborazione con, Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Palmanova, Agenzia PromoTurismoFVG e Zenit srl. Onde Mediterranee Festival, giunto alla sua 22° edizione, si conferma tra i principali contenitori di musica e di approfondimento culturale in ambito regionale e annuncerà a breve il programma completo, anche quest’anno denso di appuntamenti di altissimo livello. I biglietti per questo nuovo importante happening dell’estate musicale in Friuli Venezia Giulia, saranno in vendita on line sul circuito Ticketone a partire dalle 10.00 di martedì 13 marzo e in tutti i punti autorizzati dalle 10.00 di venerdì 16 marzo. Info www.euritmica.it e punti vendita su www.azalea.it. Caparezza è un vecchio amico di Onde Mediterranee: nel 2004 si esibì al Parco Europa Unita di Cervignano in un acclamatissimo concerto e nel 2008 riuscì a riempire la Piazza di Monfalcone con oltre 10.000 persone, un evento che ancora molti ricordano.


Da novembre a febbraio ha registrato 20 “sold out” nei palazzetti, ha percorso più di 9.000 KM da Nord a Sud dello stivale e ha venduto più di 125.000 biglietti. Grazie al suo ultimo album “Prisoner 709” (Disco d’Oro) e ai suoi singoli, Caparezza è rimasto nelle “hot airplay” delle radio italiane confermandosi come artista italiano dell’anno. Michele Salvemini, in arte Caparezza nasce a Molfetta (Bari) nel 1973. Si approccia alla musica fin da piccolo studiando il pianoforte. Ma la sua vera passione, che emerge subito, è quella di scrivere e cantare i suoi pezzi. Dopo aver sfornato decine di demo arriva per lui il momento della prima pubblicazione, nel 1996, con il nome di Mikimix. I primi lavori non trovano il successo sperato, ma è nel 1998 che il percorso dell’artista prende la svolta giusta e anche l’attuale nome: Caparezza e la pubblicazione dei demo “Ricomincio da capa”, “Zappa” e “Con Caparezza… nella monnezza”. Nel 2000 esce l'album d'esordio, “?!”, che include 12 dei 14 brani originariamente pubblicati nei suoi tre demo. Dall'album vengono estratti i primi singoli di grande successo, come ad esempio “Tutto ciò che c'è”. Nel 2003 per Caparezza arriva il secondo lavoro in studio, intitolato “Verità supposte”, che ottiene un buon successo, soprattutto grazie ai singoli “Il secondo secondo me”, “Vengo dalla Luna” e “Fuori dal tunnel”, quest’ultimo diventato in breve tempo un vero e proprio tormentone. Del 2006 è invece l’album “Habemus Capa”, disco che si discosta dalla prima parte della carriera dell’artista, pur senza rinnegarla, in quanto poco coerente rispetto al suo attuale pensiero di musicista lontano dal mainstream e dalle logiche di mercato. Dopo “Le dimensioni del mio caos” del 2008, nel 2011 arriva “Il sogno eretico”, album anticipato dal singolo “Goodbye Malinconia”, realizzato insieme a Tony Hadley degli Spandau Ballet. Alla pubblicazione dell’album segue un lungo tour esaurito in tutta Italia. Caparezza è a questo punto un artista maturo e completo, punto di riferimento della scena hip hop nazionale, quando nel 2014 pubblica il suo sesto album in studio “Museica”, anticipato dal singolo “Non me lo posso permettere”. L’album debutta al numero uno dei dischi più venduti dove staziona per due settimane, il tempo necessario per essere certificato Disco d’Oro per le 25 mila copie vendute.


L’ultimo album pubblicato è “Prisoner”, nel settembre 2017, trainato dal singolo “Ti fa stare bene”. Il lavoro, frutto di una profonda crisi interiore del rapper molfettese, è incentrato sulla tematica dell'ingabbiamento all'interno della propria dimensione mentale (o prigione, come dichiarato dallo stesso artista), e si differenzia notevolmente dal precedente “Museica” sia per sonorità (molto più vicine al rap e al rock) che per tematiche, molto più intimistiche e riflessive.

In carriera Caparezza ha collezionato moltissimi premi, tra cui tre Dischi di Platino e 2 Dischi d’Oro.

È attualmente in rotazione radiofonica la hit “Una Chiave”, secondo singolo estratto, dopo la bellissima “Ti fa stare bene”, dall’album “Prisoner 709”, già certificato disco d’oro. Nelle prossime settimane Caparezza sarà impegnato nelle date del tour primaverile nei principali palazzetti d’Italia, prima delle attesissime date estive, tra cui quella di Palmanova.



Fra i prossimi grandi eventi a Palmanova anche il concerto dell’icona della musica mondiale Charles Aznavour, che porterà sul palco di Piazza Grande, sabato 23 giugno, l’unica data italiana e dell’Europa dell’est del suo nuovo tour mondiale. Biglietti in vendita, info su www.azalea.it





 
Partirà da Jesolo il nuovo tour di Emma
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 12 Marzo 2018 16:36




Dopo le date zero dei Capitani Coraggiosi Baglioni e Morandi, di Elisa e i recenti concerti sold out di Ligabue, Biagio Antonacci, Nek, Max Renga e nuovamente dell’eterno Gianni Morandi, le grandi star della musica italiana scelgono ancora una volta la Città di Jesolo e il suo Palazzo del Turismo quale teatro ideale per i loro tour. Il prossimo lunedì 14 maggio sarà la volta della meravigliosa Emma, inaugurare il suo nuovo viaggio musicale da Jesolo, con quello che si annuncia come un grande concerto live. La data zero del nuovo “Essere Qui tour 2018” di Emma che toccherà i palazzetti delle principali città italiane, è organizzata da F&P Group e Zenit srl, in collaborazione con il Comune di Jesolo e Jesolo Turismo. I biglietti per questo nuovo importante appuntamento a Jesolo saranno in vendita on line su Ticketone a partire dalle 16.00 di oggi, mercoledì 7 marzo, e in tutti i punti vendita autorizzati dalle 11.00 di lunedì 12 marzo. Tutte le informazioni, i prezzi e l’elenco dei punti vendita su www.azalea.it .

 

Siamo felicissimi e onorati di accogliere qui a Jesolo Emma Marrone, cantante italiana di grande successo e bravura - ha dichiarato il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia - ulteriore conferma della scelta vincente fatta da Jesolo, di ospitare in città importanti nomi della musica che contribuiscono ad elevare il nome e il prestigio della nostra località”.

Un altro importante nome della musica che si aggiunge al lungo elenco di artisti che sono passati e passeranno per la nostra città - ha poi aggiunto l’assessore al Turismo, Flavia Pastò - Con questo ulteriore appuntamento Jesolo si conferma sempre più come una vera capitale dei concerti e della grande musica”.

 

È in rotazione radiofonica su tutti i principali network nazionali da venerdì 2 marzo la canzone “Effetto Domino”, il nuovo singolo estratto da “Essere qui” (Universal Music), album d’inediti pubblicato lo scorso 26 gennaio e già certificato Disco d’Oro. “Effetto Domino” è un brano che parla di sesso, raccontandolo al massimo della sua accezione positiva e con un filo di ironia ed è accompagnato da un video, del nuovo singolo è stato tratto anche un video, diretto da Paolo Stella e Alex Grazioli, che in pochi giorni ha totalizzato 400 mila visualizzazioni su Youtube.

A oltre due anni di distanza dall’ultimo album di inediti “Adesso”, Emma torna più evoluta, matura e consapevole con un disco che mette la musica al centro, senza paura di confrontarsi con un sound internazionale e un nuovo linguaggio vocale, che definisce appieno la sua attuale personalità. “Essere qui” è un disco di undici tracce che mostra una femminilità concreta, carnale e ottimista. Senza però perdere il senso della realtà. Il disco è stato suonato da grandi musicisti come Paul Turner, Enrico “Ninja” Matta, Lorenzo Poli, Luca Mattioni, Adriano Viterbini e Andrea Rigonat e mixato e registrato presso le Officine Meccaniche di Milano da Matt Howe. Inoltre autori di notevole personalità come Davide Petrella, Davide Simonetta, Gianni Pollex e Federica Abbate hanno per la prima volta lavorato insieme ad Emma, aggiungendosi a quelli che l’hanno accompagnata in tutti questi anni di carriera: Roberto Casalino, Roberto Angelini, Giuliano Sangiorgi, Dario Faini e Nicco Verrienti fino ad Amara, Giovanni Caccamo, Giulia Anania, Alessandra “Naskà” Merola, Gigi Canu, Alessandra Flora e Fabio Gargiulo. Emma è anche autrice della canzone “Sorrido lo stesso”.


Il successo di Emma (all’anagrafe Emmanulea Marrone) esplode tra il 2009 e il 2010, quando l’artista ottiene la vittoria alla nona edizione del talent show Amici di Maria De Filippi, firmando successivamente un contratto con l'etichetta discografica Universal Music Group. L’artista ha partecipato due volte al Festival di Sanremo, rispettivamente nel 2011, in coppia con i Modà, conquistando la seconda posizione con il brano “Arriverà”, e nel 2012 con il brano “Non è l'inferno”, vincitore di quell'edizione. Nel 2014 è stata scelta, come rappresentante dell'Italia, all'Eurovision Song Contest 2014 con il brano “La mia città”. Nel corso della sua carriera ha ricevuto, inoltre, diversi altri riconoscimenti, tra cui un Venice Music Award, un TRL Award, due MTV Italia Awards, un TeleRatto e 10 Wind Music Awards per le vendite dei suoi album e singoli, premiati come dischi d'oro, di platino e multiplatino.

 

Fra i prossimi eventi al Palazzo del Turismo di Jesolo troviamo lo straordinario concerto del Premio Nobel e autentica leggenda della musica mondiale Bob Dylan, in programma il prossimo 26 aprile. Biglietti in vendita, info su www.azalea.it

 

 
Al Palacus di Udine c'è la Fiera del disco
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 12 Marzo 2018 16:31



DOMENICA 18 MARZO saremo presenti con il nostro stand di Final Muzik alla 1^ edizione della Fiera del Disco di UDINE.

Decine di espositori, centinaia di postazioni, migliaia di dischi. È il Vinyl Udine, la prima fiera del disco organizzata nel capoluogo friulano: tra vinili e CD nuovi, usati e da collezione, durante le ore di apertura ci sarà anche la possibilità di portare i propri dischi per scambiarli con gli espositori presenti.

La sede è il Palasport del Cus, Centro Universitario Sportivo in Via delle Scienze 100 a Udine (zona Rizzi), facilmente raggiungibile dal casello dell'autostrada Udine Sud e uscendo allo Stadio Friuli sulla tangenziale SS13.

Orario continuato 10:00 – 19:00
48.445 mq di superficie serviti da ampio parcheggio e bar.

Presso di noi troverete in grande quantità moltissimi CD, vinile (LP e singoli 7”), fanzine...novità, raro, usato: wave, gothic, industrial, elettronica, alternative rock, black / death metal, ambient e molto altro ancora.

Potete consultare il nostro catalogo presso www.discogs.com/seller/Final-Muzik e richiederci i titoli che vi interessano fino a venerdì 16 marzo ore 20.00 -> scriveteci/contattateci e vi porteremo tutto alla mostra



Informazioni fiera: 345 2610331

su facebook: https://www.facebook.com/events/546565999040030/

https://www.facebook.com/Vinyl-Udine-Fiera-del-disco-1557723807637095/





 
I Gogol Bordello alla 58° edizione del festival di Majano
News
Scritto da Musicologi   
Venerdì 02 Marzo 2018 16:50




Dopo aver infiammato i palchi di mezza penisola lo scorso anno, i Gogol Bordello, la band gypsy punk più amata al mondo, torna a grande richiesta nel nostro paese per quattro imperdibili concerti. Eugene Hütz e compagni saranno i grandi protagonisti della 58° edizione del Festival di Majano, storica rassegna musicale, culturale e gastronomica che da oltre mezzo secolo richiama nella cittadina collinare del Friuli Venezia Giulia decine di migliaia di visitatori ogni estate. L’appuntamento con la musica e l’energia dei Gogol Bordello è quindi in programma per domenica 22 luglio (inizio ore 21.30), unico concerto nel Nordest della mini tournée italiana della band. I biglietti per questo nuovo importante appuntamento musicale estivo, organizzato da Pro Majano, in collaborazione Zenit srl, Regione Friuli Venezia Giulia e Agenzia PromoTurismoFVG, saranno in vendita a partire dalle 10.00 di venerdì 2 marzo sul circuito Ticketone. Info e punti vendita su www.azalea.it .



I Gogol Bordello, la band gipsy punk più amata al mondo, capitanata dall’eccentrico e talentuoso Eugene Hütz, sono una vera e propria garanzia di divertimento. Una carovana di buonumore fatta di violini, tamburi e chitarre distorte, un mix unico e inconfondibile diventato il loro segno distintivo. Come dei veri e propri gipsy, non si stancano mai di girare portando il loro sound sui palchi di tutto il mondo; i loro show sono travolgenti, energici, irriverenti, Eugene e la sua ciurma sanno coinvolgere il pubblico divertendosi e divertendo chi vi assiste come pochi altri sanno fare. I meriti della band non si fermano alle sole e incredibili live performance ma hanno alle spalle, dagli inizi ad oggi, sette album in studio, tra cui i successi “Super Taranta!”, “Gipsy Punks: Underdog World Strike” e il più recente “Seekers and Finders”, pubblicato lo scorso 25 agosto tramite Cooking Vinyl / Edel. “Seekers and Finders” è il primo disco prodotto dallo stesso Eugene, che afferma: “Per noi Seekers and Finders è un disco magico e spensierato”. Si può dire che il disco racchiuda la quintessenza della band, come affermato da loro stessi “the Good, the Bad and the Snugly”. Scritto durante un lungo periodo di permanenza in ben tre diversi continenti, “Seekers and Finders” ritrova in ottima forma l’essenza multiculturale dei suoi 9 componenti; violino, fisarmonica, tromba e marimba si uniscono in armonia alla classica formazione rock con chitarre, batteria e basso. “Le canzoni stavano già iniziando a emergere nel periodo in cui mi dividevo tra America Latina ed Est Europa ma alla fine è stato non appena sono tornato a New York che tutto è diventato più chiaro e a fuoco…lì è sempre stato così per me” afferma Eugene.



I Gogol Bordello sono Eugene Hütz (Voce/chitarra), Sergey Ryabtsev (Violino), Thomas Gobena (Basso), Pedro Erazo-Segovia (Voce/Percussioni), Pasha Newmerzhitsky (Fisarmonica), Boris Pelekh (Chitarra), Alfredo Ortiz (Batteria), Pamela Racine (Voce/percussioni), e Vanessa Walters (Voce/Percussioni).

Amatissimi per le loro esibizioni live tutto ritmo e adrenalina, i Gogol Bordello saranno dunque protagonisti il prossimo 22 luglio al Festival di Majano, come primo grande nome della 58° edizione della storica rassegna che svelerà nelle prossime settimane il suo calendario completo.



Il Festival di Majano è organizzato dalla Pro Majano, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, l’Agenzia PromoTurismoFVG, il Comune di Majano, l’Associazione regionale tra le Pro Loco, la Comunità Collinare del Friuli, il Consorzio tra le Pro Loco della Comunità Collinare.







 
Steve Hakett al Mirano Summer Festival a luglio
News
Scritto da Musicologi   
Venerdì 02 Marzo 2018 16:43




Steve Hackett, autentica leggenda vivente del progressive rock mondiale, torna in Italia con un nuovo entusiasmante show, dopo i successi già ottenuti con le tournée del 2015, 2016 e 2017. Il leggendario chitarrista dei Genesis si esibirà nel nostro paese per quattro imperdibili date nel mese di luglio. L’unico strepitoso live nel Nordest è in programma il prossimo venerdì 6 luglio, al Mirano Summer Festival di Mirano (Venezia), nell’area degli impianti sportivi di Via Cavin de Sala. Un ottimo risultato per la rassegna guidata dal patron Paolo Favaretto, che già lo scorso anno ospitò due grandi nomi del panorama musicale italiano, Ermal Meta e Francesco Renga. I biglietti per questo nuovo grande appuntamento nell’estate musicale 2018, organizzato da Zenit srl, in collaborazione con l’Associazione Volare, saranno in vendita a partire dalle 10.00 di sabato 3 marzo sul circuito Ticketone. Tutte le info e i punti vendita su www.azalea.it .

 

Il concerto di Steve Hackett, sottotitolo “Genesis Revisited, Solo GEMS & GTR” è inserito nel nuovo “2018 Tour de Force 2018” dell’artista. Protagonisti dello spettacolo saranno gli album più acclamati, co-scritti con i Genesis. In scaletta troveranno quindi spazio brani straordinari come "Supper's Ready", "Dancing with the Moonlit Knight", "Fountain of Salmacis", "Firth of Fifth", "The Musical Box" e alcuni rari brani, non più eseguiti dal vivo dagli anni Settanta quali "One for the Vine" e "Inside & Out". Non mancheranno le sue preziose gemme da solista, un omaggio ai 40 anni di “Please Do not Touch” ed una versione speciale dei GTR "When The Heart Rules The Mind", brani vecchi e nuovi, come quelli tratti dal più recente ed avanguardistico “The Night Siren”.


Dagli anni Settanta ad oggi, Steve Hackett ha percorso una carriera straordinaria, prima con i Genesis ed in seguito come solista, pubblicando oltre 30 album, oltre al grandissimo successo in Nord America con il super gruppo GTR. Hackett è stato l’inventore di tecniche come il tapping e lo sweep-picking ed ha influenzato diverse generazioni di chitarristi, tra cui Eddie Van Halen e Brian May, per citarne alcuni. Riconosciuto come uno dei musicisti più innovativi nella scena rock dei nostri tempi, Steve Hackett continua a percorrere i sentieri della creatività musicale senza sosta. Tanti i riconoscimenti ottenuti in carriera, non ultimo l’inserimento nella prestigiosissima Rock & Roll Hall of Fame, che racchiude i più grandi artisti della storia del rock, avvenuta nel 2010. Sul palco con Steve Hackett in questo nuovo incredibile viaggio live troveremo un eccezionale team di musicisti di altissimo livello: alle tastiere Roger King (Gary Moore, The Mute Gods); alla batteria, percussioni e voce Gary O'Toole (Kylie Minogue, Chrissie Hynde); al sax, flauto e percussioni Rob Townsend (Bill Bruford); al basso e chitarra Jonas Reingold (The Flower Kings); alla voce Nad Sylvan (Agents of Mercy).

 

Il “2018 Tour De Force” di Steve Hackett con “Genesis Revisited, Solo Gems & GTR”, è un vero e proprio viaggio attraverso le più suggestive atmosfere del genere progressive rock. Un appuntamento che si annucnia già fra i più attesi della nuova stagione.

 

 

 
Serata dedicata alle donne il 9 marzo ad Artegna con Women in music
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 26 Febbraio 2018 17:16




Serata interamente dedicata alla donna e all’interculturalità il prossimo 9 marzo al teatro Lavaroni di Artegna dove si svolgerà il festival Women in music. L’evento unisce il linguaggio universale della musica (dal pop al jazz, dal blues al rock, dal folk al pop, proposto in chiave femminile) alla valorizzazione di giovani donne, “svelando” i talenti musicali della nostra regione.

Il programma prevede un concerto di un’ora e mezza circa, durante il quale si proporrà la musica originale, sia edita che inedita, di una dozzina di artiste di ottimo livello della nostra regione. I generi musicali toccati saranno vari, scelti in base alle artiste partecipanti e comprenderanno anche brani in diverse lingue.

L’evento sarà pubblicizzato anche dal Comune di Artegna, dai giornali regionali, verrà promosso sui social network ed online, sponsor della serata sono anche la scuola di musica Groove Factory del Città Fiera di Udine e l’associazione udinese “Donne resistenti”.

La direzione artistica è affidata alla musicista Eliana Cargnelutti http://www.elianacargnelutti.com

Ecco le artiste che si esibiranno:

MICHELA ITALIANO
FRANCESCA SANAVRO
IRENE DOLZANI
MICHELA FRANCESCHINA
GIULIA DAICI
PAOLA ROSSATO
MARTA MAR
RONNIE GRACE
MARNIT
SONIA G
MICHELA GRENA
MIRNA BRANCOTTI



La band che le accompagnerà sarà invece composta da:



Aurora Rays - tastiere /piano

Jessica Birsa - batteria

Stefania Della Savia - basso

Eliana Cargnelutti - chitarre

Enrichetta Maria Luzzi - Violoncello




 
Vittorio De Scalzi, fondatore dei New Trolls, doman a Udine
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 26 Febbraio 2018 17:06




Sarà Vittorio De Scalzi, fondatore e leader dei New Trolls sin dal 1967, a tenere il concerto conclusivo dei “Faber&Gaber Days” del Folk Club Buttrio, giunti alla 17esima edizione. L’occasione è data dai 50 anni dall’uscita del primo lp dei New Trolls, lo straordinario “Senza orario senza bandiera”, musiche della band su testi del poeta genovese Riccardo Mannerini adattati in musica da Fabrizio De Andrè ed arrangiati da Gian Piero Reverberi che, con Faber, ha prodotto il disco.

 

Il concerto, che è patrocinato dal Comune di Udine, si terrà martedì 27 febbraio al Palamostre di Udine con inizio alle 20.45. Biglietti all'Angolo della Musica di Udine (0432-504575) e prenotazioni al 348-8138003 e su Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

Primo concept-album italiano “Senza orario…” è, assieme a “Concerto grosso” il più noto album della band grazie alle famose “Signore io sono Irish”, “Susy Forrester”, “Vorrei comperare una strada” e le altre sette canzoni, un album che ha aperto la collaborazione di De Scalzi con De Andrè , proseguita poi in uno dei capolavori di Faber, “Non al denaro non all’amore né al cielo”.

 

L’evento sarà l’occasione per riascoltare alcune perle del repertorio New Trolls come “Una miniera”, “Annalisa”, “Quella carezza della sera”, ma specialmente i brani dei due album citati, dato che, non a caso, la serata si intitola “Il suonatore Jones, senza orario senza bandiera”. De Scalzi, alla voce, chitarra e tastiere, sarà accompagnato dal fantasioso polistrumentista Edmondo Romano.

 

 

 

 
E' swing al Cafè Rossetti di Trieste
News
Scritto da Musicologi   
Giovedì 22 Febbraio 2018 18:02




Venerdì 23 febbraio 2018 il rinnovato locale di Largo Gaber 2 (Viale XX Settembre) a Trieste, con nuova gestione a cura della Società Cooperativa Sociale Torrenuvola, ospiterà la Prima Swing Night al Cafè Rossetti a cura dell'associazione Trieste Swing.
Ingresso libero.



Le Swing Night sono le serate di social dance dell'associazione Trieste Swing, nata per promuovere la musica e le danze swing; vi partecipano gli allievi delle scuole di ballo della città e molti amici dalle città limitrofe. La musica che si suona durante queste serate copre il periodo d'oro dello Swing, dalla metà degli anni ''20 fino allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, quando il mitico Savoy di Harlem ospitava serate a cui potevano accedere ballerini di qualsiasi estrazione sociale purché in ordine, profumati e con le scarpe ben lucidate.

La parola d'ordine delle serate è "sorriso", perché quando si ballano le figure del lindy hop, ballo reso celebre dal ballerino e coreografo Frankie Manning, non si può non sorridere.

Le Swing Night propongono i classici di Count Basie, Louis "Pops" Armstrong, Benny Goodman, Chick Webb e tutti i mostri sacri del jazz che pescano a piene mani nel sincopato di tradizione afroamericana.

Tutti possono partecipare, anche solo per godere della buona musica e dell'atmosfera festosa che caratterizza queste serate.

La comunità degli swing dancers di Trieste e tutti gli amici del Cafè Rossetti sono invitati a intervenire. La musica inizierà alle ore 22.00.

 

 
Dal 18 al 30 marzo torna San Vito Jazz
News
Scritto da Musicologi   
Giovedì 22 Febbraio 2018 17:57




San Vito al Tagliamento È stato presentato ufficialmente stamattina il cartellone di San Vito Jazz 2018. Nella Sala Consiliare del Palazzo comunale il sindaco Antonio Di Bisceglie, il direttore dell’Ente Regionale Teatrale Renato Manzoni e il direttore artistico della rassegna Flavio Massarutto hanno illustrato alla stampa e al pubblico il programma dell’12^ edizione. All’incontro è intervenuta anche Giulia De Marco, vicepresidente di Atap SpA, sponsor della manifestazione.

 

Nei suoi primi dieci anni San Vito Jazz ha registrato un crescente interesse e successo di pubblico tanto da spingere il Comune e l’ERT a spostare la rassegna – l’anno scorso, dopo due edizioni da tutto esaurito – dal suggestivo e raccolto Teatro Arrigoni al più capiente Auditorium. La scommessa si è rivelata vincente, grazie all’affetto di un pubblico fidelizzato da anni di proposte di grande qualità.

Anche quest’anno saranno tre gli appuntamenti del cartellone che come sempre mescola sapientemente le eccellenze del panorama musicale regionale, nazionale e mondiale. «Ci auguriamo con il programma di questa edizione – spiega il direttore artistico, Flavio Massarutto - di essere riusciti a proporre un piccolo ma significativo viaggio alla scoperta di alcune tra le tante isole del vasto arcipelago del jazz».

Si parte domenica 18 marzo con la presentazione in anteprima assoluta di Immaginario Blues, il nuovo disco del pianista pordenonese Juri Dal Dan (nella foto), terzo capitolo della collaborazione del suo trio con il sassofonista Francesco Bearzatti, fresco della partecipazione a Umbria Jazz Winter. Una garanzia di qualità e di passione.

Il secondo appuntamento, sabato 24 marzo, propone un’inedita e intrigante miscela di jazz contemporaneo e musica araba con il trombettista e cantante americano di origini irachene Amir ElSaffar insieme al trio italiano Hyper (Nicola Fazzini, sax alto e soprano, Alessandro Fedrigo, basso acustico, e Luca Colussi, batteria). Il jazz come ponte per il dialogo tra le culture.

Il finale, venerdì 30 marzo, vedrà sul palco uno dei massimi esponenti del tango: il cantante e clarinettista argentino Daniel Melingo, vincitore in patria del prestigioso Premio Gardel. A Melingo si deve il rinnovamento del tango canzone portato a nuovi livelli di espressività e contemporaneità.

 

I primi due concerti avranno inizio alle 21, mentre l’ultimo, quello di Daniel Melingo, prenderà avvio alle 22. Invariato il prezzo – 30 euro – dell’abbonamento alle 3 serate mentre il prezzo dei biglietti dei singoli concerti è fissato in 15 euro per l’intero e 13 euro per il ridotto. Confermato anche per questa edizione il biglietto speciale a 5 euro riservato agli studenti dei Conservatori e Scuole di musica.

 

La campagna abbonamenti si aprirà domani pomeriggio, giovedì 22 febbraio, al Punto IAT nei consueti orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì con orario 9.30/12.30 e 15.00/18.00; il sabato e la domenica con orario 10.00/12.30 e 15.00/18.00. Giovedì 22 febbraio (solo al pomeriggio), venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 saranno riservati alle conferme degli abbonati della passata edizione mentre da lunedì 26 febbraio la campagna abbonamenti sarà aperta a tutti. La prevendita dei biglietti, invece, inizierà lunedì 12 marzo.

 

San Vito Jazz è organizzato con la collaborazione di Fondazione Luigi Bon e Rai Radio3 e il sostegno di ATAP.

 

Per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio IAT allo 0434.80251 o all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , oppure l’Ufficio beni e attività culturali del Comune allo 0434.833295.

 
Il cantautore milanese Riki a luglio a Lignano
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 12 Febbraio 2018 17:54




Prosegue inarrestabile il successo di Riki, venticinquenne cantautore milanese, che dallo scorso giugno a oggi è riuscito nell’impresa di vendere più di 60.000 biglietti del suo tour invernale, andato completamente sold out. Ad oggi, Riki, è l’artista italiano che al suo esordio ha venduto più biglietti in minor tempo, per circa 20 tappe del tour ormai sold out da settimane. Proprio per questa ragione, a grande richiesta, l’artista annuncia oggi le nuove date del suo tour estivo, che lo vedrà protagonista nelle piazze, nelle arene e in alcune fra le location di maggior prestigio del nostro paese. In Friuli Venezia Giulia è in programma un’unica data, il prossimo 12 luglio all’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro. I biglietti per l’evento, organizzato da Città di Lignano Sabbiadoro e Zenit srl, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, l’Agenzia PromoTurismoFVG e F&P Group, saranno in vendita a partire dalle 14.00 di martedì 6 febbraio sul circuito Ticketone. Info e punti vendita su www.azalea.it

 

Riccardo Marcuzzo, classe 1992 è nato a Milano. Da sempre innamorato delle arti rappresentative, studia recitazione, poi canto (vincendo diversi concorsi tra cui il Compasso D'Oro) e si dedica al design, studiando allo IED di Milano. Cantautore rivelazione dell’edizione 2017 di Amici di Maria de Filippi, si aggiudica la vittoria della categoria cantanti. Il 19 maggio debutta con l’Ep d’esordio “Perdo le parole” ottenendo il triplo disco di platino e posizionandosi al #1 posto in classifica per 11 settimane consecutive, unico cantante ad aver ottenuto questo risultato nel 2017. A questi importanti traguardi si aggiungono: il disco di platino per il brano “Perdo le parole” e Disco d’Oro “Polaroid”; il #1 posto in classifica FIMI/GFK per otto settimane consecutive; i video delle sue hit su YouTube – dal lyrics video di “Perdo le parole” al più recente “Aspetterò lo Stesso” - contano oltre le 100 mila di views.

 

Riki sorprende i fan pubblicando, lo scorso ottobre, un nuovo album di inediti - “Mania” - certificato disco d’oro la prima settimana e successivamente disco di platino, che per tre settimane consecutive è rimasto in vetta alla classifica FIMI/GfK. "Mania" è stato anticipato dal brano “Se parlassero di noi” – anch’esso disco d’oro - che, a poche ore dalla pubblicazione, ha esordito al #1 posto di iTunes, diventando il quarto singolo di Riki, in soli 5 mesi, a collocarsi direttamente alla prima posizione. Il 2018 comincia con la partecipazione di Riki alla sfilata dell’ultima collezione di Dolce & Gabbana per la Milano Fashion Week dedicata alla moda uomo.

A gennaio esce il singolo “Sbagliato” nato da una collaborazione tra Riki e Lowlow, astro nascente della scena rap italiana. Riki ha composto l’inciso che va a completare in modo perfetto le strofe di lowlow.

 

Questo sarà l’anno del primo vero tour di RIKI, che partirà il prossimo 16 febbraio da Venaria Reale per 19 tappe. Anticipato da due concerti-evento lo scorso novembre, il tour ha già registrato 13 sold out e toccherà le principali città italiane passando per i palazzetti per poi approdare all’attesissimo appuntamento il 12 aprile al Mediolanum Forum di Milano. Solo un’anteprima delle successive date estive, tra cui quella di Lignano Sabbiadoro il 12 luglio.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 303

Iscriviti alla newsletter


Direttore responsabile: Piero Cargnelutti - Caporedattore: Piero Cargnelutti - Registrazione del Tribunale di Tolmezzo n. 141 dell'8/4/2003
Webmaster Lorenzo Tempesti | Grafica Francesca Luzzi
La redazione declina ogni responsabilità riguardo a errori o imprecisioni nelle informazioni riportate.
(C) 2000-2012 Associazione Musicologi c.f. e p.iva 02177400302 - Inviate le vostre segnalazioni a info@musicologi.com