LOGIN

Iscriviti per inserire eventi, foto, video



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
News Recensioni Interviste
Torna Percoto Canta alla 31° edizione
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 19 Marzo 2018 18:18


Dopo aver festeggiato con una splendida serata finale - trionfata dalla bergamasca Alessia Berardi - le tre decadi di attività, torna con più entusiasmo di sempre il concorso canoro Percoto Canta, gara di voci di livello nazionale, che vede ufficialmente oggi, con il via alle iscrizioni, l’inizio della sua 31° edizione. Nata nel 1988 dall’idea di un gruppo di amici, la manifestazione ha saputo crescere e attestarsi negli anni a livello nazionale, valorizzando, edizione dopo edizione, centinaia di talenti provenienti da tutta la penisola. Per alcuni di loro il sogno si è avverato, come ad esempio per la meravigliosa Lodovica Comello, ora star internazionale, o la giovane Shari Noioso, già finalista del programma “Tu si que Vales” e scelta da Il Volo per prendere parte al loro tour italiano. Una manifestazione che ha fatto della qualità la sua prerogativa, fra le pochissime ad affiancare una vera e propria orchestra, diretta dal M° Nevio Lestuzzi, all’esibizione dei concorrenti, in gara in tre distinte categorie: Junior, Senior e Cantautori/brani inediti. Anche quest’anno a giudicare le proposte sarà chiamata una giuria d’eccezione che vedrà in carica Andrea Mirò, cantante, autrice, polistrumentista e direttore d’orchestra, Giò Di Tonno, cantautore, attore e volto televisivo e Omar Pedrini, autentica icona del rock italiano, front man e leader dei mitici Timoria.

Grandi nomi che si aggiungono a quelli delle edizioni passate, dove troviamo la già citata Lodovica Comello, Bungaro, Rossana Casale, Silvia Mezzanotte, Peppe Vessicchio, Remo Anzovino, Paola Folli, Simona Molinari, Adriano Pennino, L'Aura, Luca Pitteri e Marcello Balestra, tra gli altri. La fase delle iscrizioni al concorso terminerà ufficialmente il 26 aprile. Le migliori proposte vagliate dai giurati verranno quindi ammesse alla seconda fase del concorso, quella delle selezioni live, che si terranno sabato e domenica 5 e 6 maggio alla Casa della Musica di Cervignano del Friuli. Da questo fondamentale appuntamento, al quale ogni anno partecipano un centinaio di concorrenti da tutta Italia, usciranno gli artisti promossi alla serata finale, che avrà luogo sabato 14 luglio a Villa Frattina Caiselli di Percoto di Pavia di Udine, incantevole venue nella quale prenderà forma anche quest’anno un meraviglioso teatro a cielo aperto, per accogliere artisti, giurati e un parterre di oltre mille persone. Con la finalità di supportare ancora di più il percorso artistico dei concorrenti in gara, ai vincitori (votati dalla giuria di qualità, dalla sala stampa e dal pubblico) saranno consegnati premi in borse di studio per un valore di 3 mila e 500 Euro. La corsa al titolo di migliore voce della 31° edizione di Percoto Canta è cominciata! Per consultare le modalità di iscrizione, il regolamento e tutte le informazioni sulla manifestazione visitare il sito www.percotocanta.it alla sezione “iscrizione”, o scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Tutti gli aggiornamenti in tempo reale anche sulle pagine Facebook e Twitter “Percoto Canta”.

La 31° Edizione di Percoto Canta è organizzata dall'Associazione Culturale Musicale "Percoto Canta", in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, i Comuni di Pavia di Udine e Cervignano del Friuli, la Fondazione Friuli e il patrocinio dell’Agenzia PromoTurismoFVG e di Pavia di Udine Impresa. Media partner ufficiali del concorso sono Radio Lattemiele e Udinese TV.

 

Potete seguirci anche su:

facebook.it/percotocanta

twitter: @percotocanta #percotocanta2016

 

Per iscrizioni e informazioni:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
A Trieste arriva Steven Tyler degli Aerosmith
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 19 Marzo 2018 18:10



La città di Trieste si conferma in questo 2018 fra le grandi capitali europee dei concerti internazionali. Dopo gli annunci dei primi due grandi live dell’estate con protagonisti i fenomeni metal Iron Maiden e il visionario mito new wave David Byrne, arriva, dopo i rumors dei giorni scorsi, l’ufficialità anche per il terzo grande nome del calendario di “Live in Trieste”, rassegna che a luglio richiamerà in città decine di migliaia di persone. A salire sul palco della meravigliosa Piazza Unità d’Italia, fra le piazze più belle del mondo, sarà la super star mondiale Steven Tyler, icona rock globale e voce che si annovera come una delle più importanti della storia della musica. Il front man degli Aerosmith si esibirà a Trieste assieme alla band The Loving Mary, in quella che sarà l’unica data italiana nel Nordest e di tutta l’Europa dell’Est dell’artista, il prossimo 18 luglio. Ad aprire i concerti il duo country The Sisterhood Band (formato da Ruby Stewart, figlia di Rod Stewart e da Alyssa Bonagura).

I biglietti per questo nuovo grande evento musicale in Friuli Venezia Giulia, organizzato da Zenit Srl, con la collaborazione di Comune di Trieste, Regione Friuli Venezia Giulia, Agenzia PromoTurismoFVG e Live Nation, saranno in vendita a partire dalle 10.00 di mercoledì 21 marzo su Ticketone e Ticketmaster e sui circuiti esteri Oeticket e Eventim. Tutte le informazioni e i punti vendita su www.azalea.it .


Steven Tyler, inserito nella Rock and Roll Hall of Fame, è un mostro sacro della musica mondiale con oltre 150 milioni di dischi venduti. Ha vinto numerosi Grammy Awards, American Music Awards e Billboard Music Awards. Il disco di debutto come artista solista, intitolato “We’re All Somebody From Nowhere”, è stato pubblicato nel 2016 e ha raggiunto la prima posizione nella Billboard Top Country Albums Chart negli Stati Uniti e in Canada.

Steven Tyler, frontman degli Aerosmith e icona della musica rock mondiale, è universalmente riconosciuto per la sua voce graffiante e potente, autentico marchio di fabbrica della star americana. Nasce a Yonkers (Stato di New York) nel 1946 in una famiglia dove la musica è la protagonista. Fin da subito questa diventa la sua unica passione, che lo spinge a suonare in diversi gruppi rock e ad esibirsi nei locali di Westchester County, dove la sua famiglia si trasferisce durante la sua adolescenza.


Con la sua prima band, i Maniacs Up In Sunapee, il successo non arriva. Bisogna aspettare il 1970 quando, assieme a due amici, tra cui il chitarrista Joe Perry, formerà gli Areosmith, gruppo che in pochi anni scalerà le vette delle classifiche mondiali. Sono moltissimi gli album e le canzoni che hanno fatto la storia di questa band, permettendo a Tyler di vendere decine di milioni di copie in tutto il mondo. Dischi come “Toys in the Attic” (1975), con le bellissime “Walk this Way” e “Sweet Emotion”, “Permanent Vacation” (1987) con i singoli “Rad Doll” e “Angel”, “Get a Grip” (1993) che include le super hit “Crazy”, “Livin' on the Edge” e “Cryin’” - il loro più eclatante successo commerciale - sono solo alcuni dei meravigliosi lavori della vastissima discografia che la band ha pubblicato. Tra le canzoni che rimarranno nella storia anche la colonna sonora del film Armageddon, “I Don’t Want To Miss A Thing”, composta dallo stesso Steven Tyler in collaborazione con la figlia Lyv Tyler.


Nel 2003 esce “Walk This Way: The Autobiography of Aerosmith”, autobiografia che ripercorre le vicende fondamentali del carismatico Steven Tyler. Nel 2015, agli International Music Awards, il cantante è stato riconosciuto come “l’icona musicale più imponente di tutti i tempi”, mentre si è classificato terzo nella classifica Hit Parade tra i “cento migliori vocalist metal di tutti i tempi”. La setlist dei nuovi concerti, tra cui quello di Trieste, comprenderà tutte le più grandi hit di Steven Tyler, così come alcuni brani tratti dal suo ultimo album come solista, “We’re All Somebody From Somewhere”. Il tour partirà a giugno e toccherà le principali città del mondo, facendo tappa a New York, Madrid e Londra (fra le altre).


Con l’odierno annuncio si arricchisce così il calendario della rassegna Live in Trieste. Fra i grandi appuntamenti del programma troviamo gli Iron Maiden, che porteranno in Piazza Unità l’unica data nel Nordest del loro nuovo tour europeo dal titolo “Legacy of the Beast”, il prossimo 17 luglio, e il concerto del fondatore dei Talking Heads e mito della new wave David Byrne, sul palco il 21 luglio. Biglietti in vendita, info su www.azalea.it .



 
De Gregori a Lignano Sabbiadoro a luglio
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 19 Marzo 2018 18:02




Francesco De Gregori si esibirà all’ARENA ALPE ADRIA di LIGNANO SABBIADORO il prossimo 19 luglio alle ore 21

Il concerto, proposto in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Lignano Sabbiadoro, Regione FVG e Zenit,

si inserisce nel cartellone di "NOTE NUOVE 11", la rassegna di musica moderna proposta dall’Associazione udinese da 11 anni.

Il concerto, in esclusiva per il NordEst, fa parte del nuovo Tour 2018 del cantautore romano.

Biglietti disponibili in prevendita online su Ticketone.it dalle ore 16.00 di lunedì 19 marzo e nei punti vendita tradizionali dalle ore 16.00 di giovedì 22 marzo

Si chiama semplicemente “TOUR 2018”, il nuovo tour di FRANCESCO DE GREGORI che partirà il 6 luglio dalla Cavea di Roma e lo vedrà impegnato sui palcoscenici delle più belle e prestigiose località italiane fino a settembre.

De Gregori sarà accompagnato sul palco da Guido Guglielminetti al contrabbasso, Paolo Giovenchi alla chitarra, Alessandro Valle alla pedal steel guitar e Carlo Gaudiello al pianoforte, una formazione già sperimentata in autunno nel suo tour in Europa e negli Stati Uniti ma che rappresenta un’assoluta novità per il pubblico italiano.

 

La scaletta prevede i grandi classici di De Gregori ma anche gioielli nascosti, canzoni “mai passate alla radio” e brani raramente eseguiti dal vivo negli ultimi anni.

 

 
Le nebbie umide della pedemontana nello stoner rock degli Underflow
Recensione Disco
Scritto da Simone   
Venerdì 16 Marzo 2018 09:34




Il trio Underflow, proveniente da Gemona del Friuli (UD), pubblica il suo primo CD "Underflow EP"; un disco che esplode tra nebbie umide della pedemontana. Stoner psichedelico e sincero, d'effetto! Atmosfere cariche di energia infradiciano l'ascoltatore con una fitta pioggia di note e lo scuotono tra cadenze primordiali: un martellate e ipnotico basso per Federico Goi, dissonanze spaziali e trasognante per la chitarra distorta di Matteo Gigante, ritmiche violente del picchiatore Giacomo Venturini.


Underflow: sotterranea sintonia, che emerge dalla sala prova dove i tre giovani hanno sperimentato per molto tempo, felici di aver ora cristallizzato, anche nell'immaginario, i sei titoli delle composizioni: il falco e il serpente (The hawk and the snake) che si sfidano sublimi nella miglior tradizione desertica stoner; la fuga del minatore (Miner's escape): un rumoroso lavoratore che si trova a fuggire tra i cunicoli di una cava che crolla; l'omonima foto musicale di gruppo (Underflow) e poi ancora la hit da saltare (My friend arabic): energia solidale, dichiarano. (Cocaminer)? O hai una mente disurbata? (Troubled mind?) Grandissima voglia di sfogare. Occhio a non farvi travolgere!

 

 

 
Il punk dei Sum 41 a Lignano a settembre
News
Scritto da Musicologi   
Martedì 13 Marzo 2018 17:41




Nuovo grande appuntamento con la musica internazionale a Lignano Sabbiadoro. Dopo i già annunciati concerti italiani di Cesare Cremonini, Negramaro e Vasco, e il live del gruppo indie rock britannico Kasabian, viene ufficializzato oggi il concerto di un’altra band di spicco del panorama musicale mondiale: le star del punk rock Sum 41. Fra le band simbolo della storia del punk rock mondiale, i Sum 41 tornano in Italia dopo l’incredibile show evento di I-Days 2017 assieme a Linkin Park e Blink 182 davanti a 90.000 persone. Saranno tre i concerti estivi del gruppo in Italia a Empoli, Rimini e a Lignano Sabbiadoro, per l’unico evento nel Nordest, sabato 1° settembre all’Arena Alpe Adria. I biglietti per il concerto, organizzato da Zenit srt e Live Nation, in collaborazione con Città di Lignano Sabbiadoro, Regione Friuli Venezia Giulia e Agenzia PromoturismoFVG, saranno in vendita partire dalle 11.00 di venerdì 16 marzo sul circuito Ticketone. Per gli iscritti a My Live Nation sarà attiva la speciale pre sale dalle 11.00 di giovedì 15 marzo. Info e punti vendita su www.azalea.it


I Sum 41, la band formata da Deryck Whibley, Dave Brownsound, Tom Thacker, Cone McCaslin e Frank Zummo dopo un periodo di pausa, tornano a fine 2016 con il nuovo album “13 Voices”, che segna una vera e propria rinascita, testimoniata anche dal video del singolo “War”, nel quale Whibley brucia fra i rottami quelli che sono i simboli del suo passato. I tre singoli estratti dall’album, “War” appunto, “Fake My Own Death” e “God Save Us All (Death to POP)”, con più di 15 milioni di views su Youtube, sono il segnale netto e deciso del ritorno in grande stile dei Sum 41, di nuovo con la formazione a 5 elementi, e con quel sound inconfondibile che li ha resi una delle più celebri band punk rock del mondo.


Il gruppo si forma in Canada nel 1996 con il nome di Kaspir, il gruppo cambia presto nome in Sum 41, per ricordare l’incontro dei componenti durante un concerto avvenuto 41 giorni dopo l’inizio dell’estate dello stesso anno. Influenzati dalle sonorità degli Iron Maiden, dei Green Day e degli Judas Priest, debuttano nel 2000 con l’EP “Half Hour of Power”. L’esordio è positivo, dal momento che alcune canzoni vengono utilizzate come colonne sonore di film e videogiochi. La band raggiunge il successo con il primo album “All Killer No Filler” (2001), che vende oltre 15 milioni di copie. Dal CD vanno ricordate in particolare “Fat Lip”, che scala le classifiche di tutto il mondo durante l’estate, “Motivation” e “In Too Deep”, che nel 2002 vince il MuchMusic Video Awards nella categoria “Best Rock Video”.


Il secondo singolo è “What We’re All About” (2002), che verrà scelto nella tracklist del videogioco della EA Sports NHL 2002 e successivamente inserito nella colonna sonora del film Spider-Man. I Sum 41 nascono come band pop punk, ma negli anni si avvicinano anche ad altri generi musicali quali il punk rock, l’hardcore punk, l’alternative rock e il metal, che troviamo per esempio nelle famose canzoni “Still Waiting” (2002) e “Pieces” (2004), per poi tornare allo stile originario con il quinto album “Underclass Hero”. In tutta la loro carriera artistica hanno pubblicato sei album in studio e due dal vivo; nel 2016, a vent’anni dalla fondazione della band, esce “13 Voices”, che segna il ritorno di Dave Baksh, uscito dalla formazione nel 2006.

Fra i prossimi concerti all’Arena Alpe Adria troviamo i live della star di Amici Riki (12 luglio) e l’atteso ritorno dei Kasabian, indie rock band britannica amata in tutto il mondo (18 luglio). Biglietti in vendita, info su azalea.it .


 
Workshop con Tolo Marton
News
Scritto da Musicologi   
Martedì 13 Marzo 2018 17:32




Workshop con il chitarrista TOLO MARTON

PER UN PUGNO DI NOTE”

Mercoledì 21 Marzo ore 20.30 presso la Sala Darsena di Lignano S.(Viale Italia, 50)

a cura dell’Associazione Culturale "Insieme per la Musica" di Lignano Sabbiadoro (UD)

per informazioni e prenotazioni (entro lunedì 19 marzo) cell. 3404664294

email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Quota di iscrizione: € 20

Programma:

-tecniche chitarristiche usate negli stili musicali come il rock nella sua forma più classica, il blues, il country;

-tecniche di chitarra solista e ritmica;

-tecniche per l’utilizzo dello slide e le accordature aperte;

-uso degli effetti (manuali ed elettronici);

-l'importanza della visione di assieme, arrangiamenti e costruzioni armonico/melodiche.

-l’importanza della chitarra ritmica;

-accordi su tre corde;

-fare assoli con un senso logico;

-riuscire a staccare le mani;

-gli effetti fatti a mano;

-la chitarra nello stile blues, rock-blues, rock’ n’ roll, country, melodico;

-suonare assieme;

-come si può comporre un brano in pochi minuti.


Si parlerà anche (su richiesta) di altri argomenti quali: strumenti, chitarre, amplificatori, vintage, attività musicali, club, scelte artistiche, situazione della musica live attuale, discussione suparticolari chitarristi a cui siete legati, ecc…

Ed infine la vera passione per la musica e il vizio di “vendersi sempre”…alias “se faccio quello che veramente mi piace non vado da nessuna parte”.

Non serve saper leggere né musica né tablature.

E’ possibile portare la propria chitarra elettrica non amplificata.

Durata “stage”: 2 ore circa.

 

 
Caparezza, protagonista dell'estate musicale friulana a Palmanova
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 12 Marzo 2018 16:52




Il meraviglioso e storico scenario della Piazza Grande di Palmanova, Città Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco, accoglierà, sabato 7 luglio, l’unico concerto in Friuli Venezia Giulia del nuovo “Prisoner 709 Tour” di Caparezza, rapper molfettano autentica star della musica italiana. L’evento, speciale anteprima di Onde Mediterranee Festival, è realizzato in collaborazione con, Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Palmanova, Agenzia PromoTurismoFVG e Zenit srl. Onde Mediterranee Festival, giunto alla sua 22° edizione, si conferma tra i principali contenitori di musica e di approfondimento culturale in ambito regionale e annuncerà a breve il programma completo, anche quest’anno denso di appuntamenti di altissimo livello. I biglietti per questo nuovo importante happening dell’estate musicale in Friuli Venezia Giulia, saranno in vendita on line sul circuito Ticketone a partire dalle 10.00 di martedì 13 marzo e in tutti i punti autorizzati dalle 10.00 di venerdì 16 marzo. Info www.euritmica.it e punti vendita su www.azalea.it. Caparezza è un vecchio amico di Onde Mediterranee: nel 2004 si esibì al Parco Europa Unita di Cervignano in un acclamatissimo concerto e nel 2008 riuscì a riempire la Piazza di Monfalcone con oltre 10.000 persone, un evento che ancora molti ricordano.


Da novembre a febbraio ha registrato 20 “sold out” nei palazzetti, ha percorso più di 9.000 KM da Nord a Sud dello stivale e ha venduto più di 125.000 biglietti. Grazie al suo ultimo album “Prisoner 709” (Disco d’Oro) e ai suoi singoli, Caparezza è rimasto nelle “hot airplay” delle radio italiane confermandosi come artista italiano dell’anno. Michele Salvemini, in arte Caparezza nasce a Molfetta (Bari) nel 1973. Si approccia alla musica fin da piccolo studiando il pianoforte. Ma la sua vera passione, che emerge subito, è quella di scrivere e cantare i suoi pezzi. Dopo aver sfornato decine di demo arriva per lui il momento della prima pubblicazione, nel 1996, con il nome di Mikimix. I primi lavori non trovano il successo sperato, ma è nel 1998 che il percorso dell’artista prende la svolta giusta e anche l’attuale nome: Caparezza e la pubblicazione dei demo “Ricomincio da capa”, “Zappa” e “Con Caparezza… nella monnezza”. Nel 2000 esce l'album d'esordio, “?!”, che include 12 dei 14 brani originariamente pubblicati nei suoi tre demo. Dall'album vengono estratti i primi singoli di grande successo, come ad esempio “Tutto ciò che c'è”. Nel 2003 per Caparezza arriva il secondo lavoro in studio, intitolato “Verità supposte”, che ottiene un buon successo, soprattutto grazie ai singoli “Il secondo secondo me”, “Vengo dalla Luna” e “Fuori dal tunnel”, quest’ultimo diventato in breve tempo un vero e proprio tormentone. Del 2006 è invece l’album “Habemus Capa”, disco che si discosta dalla prima parte della carriera dell’artista, pur senza rinnegarla, in quanto poco coerente rispetto al suo attuale pensiero di musicista lontano dal mainstream e dalle logiche di mercato. Dopo “Le dimensioni del mio caos” del 2008, nel 2011 arriva “Il sogno eretico”, album anticipato dal singolo “Goodbye Malinconia”, realizzato insieme a Tony Hadley degli Spandau Ballet. Alla pubblicazione dell’album segue un lungo tour esaurito in tutta Italia. Caparezza è a questo punto un artista maturo e completo, punto di riferimento della scena hip hop nazionale, quando nel 2014 pubblica il suo sesto album in studio “Museica”, anticipato dal singolo “Non me lo posso permettere”. L’album debutta al numero uno dei dischi più venduti dove staziona per due settimane, il tempo necessario per essere certificato Disco d’Oro per le 25 mila copie vendute.


L’ultimo album pubblicato è “Prisoner”, nel settembre 2017, trainato dal singolo “Ti fa stare bene”. Il lavoro, frutto di una profonda crisi interiore del rapper molfettese, è incentrato sulla tematica dell'ingabbiamento all'interno della propria dimensione mentale (o prigione, come dichiarato dallo stesso artista), e si differenzia notevolmente dal precedente “Museica” sia per sonorità (molto più vicine al rap e al rock) che per tematiche, molto più intimistiche e riflessive.

In carriera Caparezza ha collezionato moltissimi premi, tra cui tre Dischi di Platino e 2 Dischi d’Oro.

È attualmente in rotazione radiofonica la hit “Una Chiave”, secondo singolo estratto, dopo la bellissima “Ti fa stare bene”, dall’album “Prisoner 709”, già certificato disco d’oro. Nelle prossime settimane Caparezza sarà impegnato nelle date del tour primaverile nei principali palazzetti d’Italia, prima delle attesissime date estive, tra cui quella di Palmanova.



Fra i prossimi grandi eventi a Palmanova anche il concerto dell’icona della musica mondiale Charles Aznavour, che porterà sul palco di Piazza Grande, sabato 23 giugno, l’unica data italiana e dell’Europa dell’est del suo nuovo tour mondiale. Biglietti in vendita, info su www.azalea.it





 
Partirà da Jesolo il nuovo tour di Emma
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 12 Marzo 2018 16:36




Dopo le date zero dei Capitani Coraggiosi Baglioni e Morandi, di Elisa e i recenti concerti sold out di Ligabue, Biagio Antonacci, Nek, Max Renga e nuovamente dell’eterno Gianni Morandi, le grandi star della musica italiana scelgono ancora una volta la Città di Jesolo e il suo Palazzo del Turismo quale teatro ideale per i loro tour. Il prossimo lunedì 14 maggio sarà la volta della meravigliosa Emma, inaugurare il suo nuovo viaggio musicale da Jesolo, con quello che si annuncia come un grande concerto live. La data zero del nuovo “Essere Qui tour 2018” di Emma che toccherà i palazzetti delle principali città italiane, è organizzata da F&P Group e Zenit srl, in collaborazione con il Comune di Jesolo e Jesolo Turismo. I biglietti per questo nuovo importante appuntamento a Jesolo saranno in vendita on line su Ticketone a partire dalle 16.00 di oggi, mercoledì 7 marzo, e in tutti i punti vendita autorizzati dalle 11.00 di lunedì 12 marzo. Tutte le informazioni, i prezzi e l’elenco dei punti vendita su www.azalea.it .

 

Siamo felicissimi e onorati di accogliere qui a Jesolo Emma Marrone, cantante italiana di grande successo e bravura - ha dichiarato il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia - ulteriore conferma della scelta vincente fatta da Jesolo, di ospitare in città importanti nomi della musica che contribuiscono ad elevare il nome e il prestigio della nostra località”.

Un altro importante nome della musica che si aggiunge al lungo elenco di artisti che sono passati e passeranno per la nostra città - ha poi aggiunto l’assessore al Turismo, Flavia Pastò - Con questo ulteriore appuntamento Jesolo si conferma sempre più come una vera capitale dei concerti e della grande musica”.

 

È in rotazione radiofonica su tutti i principali network nazionali da venerdì 2 marzo la canzone “Effetto Domino”, il nuovo singolo estratto da “Essere qui” (Universal Music), album d’inediti pubblicato lo scorso 26 gennaio e già certificato Disco d’Oro. “Effetto Domino” è un brano che parla di sesso, raccontandolo al massimo della sua accezione positiva e con un filo di ironia ed è accompagnato da un video, del nuovo singolo è stato tratto anche un video, diretto da Paolo Stella e Alex Grazioli, che in pochi giorni ha totalizzato 400 mila visualizzazioni su Youtube.

A oltre due anni di distanza dall’ultimo album di inediti “Adesso”, Emma torna più evoluta, matura e consapevole con un disco che mette la musica al centro, senza paura di confrontarsi con un sound internazionale e un nuovo linguaggio vocale, che definisce appieno la sua attuale personalità. “Essere qui” è un disco di undici tracce che mostra una femminilità concreta, carnale e ottimista. Senza però perdere il senso della realtà. Il disco è stato suonato da grandi musicisti come Paul Turner, Enrico “Ninja” Matta, Lorenzo Poli, Luca Mattioni, Adriano Viterbini e Andrea Rigonat e mixato e registrato presso le Officine Meccaniche di Milano da Matt Howe. Inoltre autori di notevole personalità come Davide Petrella, Davide Simonetta, Gianni Pollex e Federica Abbate hanno per la prima volta lavorato insieme ad Emma, aggiungendosi a quelli che l’hanno accompagnata in tutti questi anni di carriera: Roberto Casalino, Roberto Angelini, Giuliano Sangiorgi, Dario Faini e Nicco Verrienti fino ad Amara, Giovanni Caccamo, Giulia Anania, Alessandra “Naskà” Merola, Gigi Canu, Alessandra Flora e Fabio Gargiulo. Emma è anche autrice della canzone “Sorrido lo stesso”.


Il successo di Emma (all’anagrafe Emmanulea Marrone) esplode tra il 2009 e il 2010, quando l’artista ottiene la vittoria alla nona edizione del talent show Amici di Maria De Filippi, firmando successivamente un contratto con l'etichetta discografica Universal Music Group. L’artista ha partecipato due volte al Festival di Sanremo, rispettivamente nel 2011, in coppia con i Modà, conquistando la seconda posizione con il brano “Arriverà”, e nel 2012 con il brano “Non è l'inferno”, vincitore di quell'edizione. Nel 2014 è stata scelta, come rappresentante dell'Italia, all'Eurovision Song Contest 2014 con il brano “La mia città”. Nel corso della sua carriera ha ricevuto, inoltre, diversi altri riconoscimenti, tra cui un Venice Music Award, un TRL Award, due MTV Italia Awards, un TeleRatto e 10 Wind Music Awards per le vendite dei suoi album e singoli, premiati come dischi d'oro, di platino e multiplatino.

 

Fra i prossimi eventi al Palazzo del Turismo di Jesolo troviamo lo straordinario concerto del Premio Nobel e autentica leggenda della musica mondiale Bob Dylan, in programma il prossimo 26 aprile. Biglietti in vendita, info su www.azalea.it

 

 
Al Palacus di Udine c'è la Fiera del disco
News
Scritto da Musicologi   
Lunedì 12 Marzo 2018 16:31



DOMENICA 18 MARZO saremo presenti con il nostro stand di Final Muzik alla 1^ edizione della Fiera del Disco di UDINE.

Decine di espositori, centinaia di postazioni, migliaia di dischi. È il Vinyl Udine, la prima fiera del disco organizzata nel capoluogo friulano: tra vinili e CD nuovi, usati e da collezione, durante le ore di apertura ci sarà anche la possibilità di portare i propri dischi per scambiarli con gli espositori presenti.

La sede è il Palasport del Cus, Centro Universitario Sportivo in Via delle Scienze 100 a Udine (zona Rizzi), facilmente raggiungibile dal casello dell'autostrada Udine Sud e uscendo allo Stadio Friuli sulla tangenziale SS13.

Orario continuato 10:00 – 19:00
48.445 mq di superficie serviti da ampio parcheggio e bar.

Presso di noi troverete in grande quantità moltissimi CD, vinile (LP e singoli 7”), fanzine...novità, raro, usato: wave, gothic, industrial, elettronica, alternative rock, black / death metal, ambient e molto altro ancora.

Potete consultare il nostro catalogo presso www.discogs.com/seller/Final-Muzik e richiederci i titoli che vi interessano fino a venerdì 16 marzo ore 20.00 -> scriveteci/contattateci e vi porteremo tutto alla mostra



Informazioni fiera: 345 2610331

su facebook: https://www.facebook.com/events/546565999040030/

https://www.facebook.com/Vinyl-Udine-Fiera-del-disco-1557723807637095/





 
I Gogol Bordello alla 58° edizione del festival di Majano
News
Scritto da Musicologi   
Venerdì 02 Marzo 2018 16:50




Dopo aver infiammato i palchi di mezza penisola lo scorso anno, i Gogol Bordello, la band gypsy punk più amata al mondo, torna a grande richiesta nel nostro paese per quattro imperdibili concerti. Eugene Hütz e compagni saranno i grandi protagonisti della 58° edizione del Festival di Majano, storica rassegna musicale, culturale e gastronomica che da oltre mezzo secolo richiama nella cittadina collinare del Friuli Venezia Giulia decine di migliaia di visitatori ogni estate. L’appuntamento con la musica e l’energia dei Gogol Bordello è quindi in programma per domenica 22 luglio (inizio ore 21.30), unico concerto nel Nordest della mini tournée italiana della band. I biglietti per questo nuovo importante appuntamento musicale estivo, organizzato da Pro Majano, in collaborazione Zenit srl, Regione Friuli Venezia Giulia e Agenzia PromoTurismoFVG, saranno in vendita a partire dalle 10.00 di venerdì 2 marzo sul circuito Ticketone. Info e punti vendita su www.azalea.it .



I Gogol Bordello, la band gipsy punk più amata al mondo, capitanata dall’eccentrico e talentuoso Eugene Hütz, sono una vera e propria garanzia di divertimento. Una carovana di buonumore fatta di violini, tamburi e chitarre distorte, un mix unico e inconfondibile diventato il loro segno distintivo. Come dei veri e propri gipsy, non si stancano mai di girare portando il loro sound sui palchi di tutto il mondo; i loro show sono travolgenti, energici, irriverenti, Eugene e la sua ciurma sanno coinvolgere il pubblico divertendosi e divertendo chi vi assiste come pochi altri sanno fare. I meriti della band non si fermano alle sole e incredibili live performance ma hanno alle spalle, dagli inizi ad oggi, sette album in studio, tra cui i successi “Super Taranta!”, “Gipsy Punks: Underdog World Strike” e il più recente “Seekers and Finders”, pubblicato lo scorso 25 agosto tramite Cooking Vinyl / Edel. “Seekers and Finders” è il primo disco prodotto dallo stesso Eugene, che afferma: “Per noi Seekers and Finders è un disco magico e spensierato”. Si può dire che il disco racchiuda la quintessenza della band, come affermato da loro stessi “the Good, the Bad and the Snugly”. Scritto durante un lungo periodo di permanenza in ben tre diversi continenti, “Seekers and Finders” ritrova in ottima forma l’essenza multiculturale dei suoi 9 componenti; violino, fisarmonica, tromba e marimba si uniscono in armonia alla classica formazione rock con chitarre, batteria e basso. “Le canzoni stavano già iniziando a emergere nel periodo in cui mi dividevo tra America Latina ed Est Europa ma alla fine è stato non appena sono tornato a New York che tutto è diventato più chiaro e a fuoco…lì è sempre stato così per me” afferma Eugene.



I Gogol Bordello sono Eugene Hütz (Voce/chitarra), Sergey Ryabtsev (Violino), Thomas Gobena (Basso), Pedro Erazo-Segovia (Voce/Percussioni), Pasha Newmerzhitsky (Fisarmonica), Boris Pelekh (Chitarra), Alfredo Ortiz (Batteria), Pamela Racine (Voce/percussioni), e Vanessa Walters (Voce/Percussioni).

Amatissimi per le loro esibizioni live tutto ritmo e adrenalina, i Gogol Bordello saranno dunque protagonisti il prossimo 22 luglio al Festival di Majano, come primo grande nome della 58° edizione della storica rassegna che svelerà nelle prossime settimane il suo calendario completo.



Il Festival di Majano è organizzato dalla Pro Majano, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, l’Agenzia PromoTurismoFVG, il Comune di Majano, l’Associazione regionale tra le Pro Loco, la Comunità Collinare del Friuli, il Consorzio tra le Pro Loco della Comunità Collinare.







 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 306

Iscriviti alla newsletter


Direttore responsabile: Piero Cargnelutti - Caporedattore: Piero Cargnelutti - Registrazione del Tribunale di Tolmezzo n. 141 dell'8/4/2003
Webmaster Lorenzo Tempesti | Grafica Francesca Luzzi
La redazione declina ogni responsabilità riguardo a errori o imprecisioni nelle informazioni riportate.
(C) 2000-2012 Associazione Musicologi c.f. e p.iva 02177400302 - Inviate le vostre segnalazioni a info@musicologi.com